Salute

Vaccini, “esaurite le scorte contro l’epatite A”: la denuncia del Codacons

Vaccini, "esaurite le scorte contro l'epatite A": la denuncia del Codacons

Vaccini, “esaurite le scorte contro l’epatite A”: la denuncia del Codacons

ROMA – Mentre si allarga l’epidemia di epatite A in Italia e in tutta Europa , al punto da spingere l’Oms ad intervenire chiedendo agli Stati di offrire il vaccino ai cittadini, nel nostro Paese è impossibile al momento vaccinarsi contro tale malattia a causa dell’esaurimento delle scorte del farmaco immunizzante.

La denuncia arriva dal Codacons, che ha deciso di portare il caso all’attenzione della Procura della Repubblica di Roma. Chi di recente aveva fatto richiesta presso le strutture sanitarie per sottoporsi a vaccinazione anti-epatite A sta ricevendo in questi giorni comunicazioni analoghe alla seguente:

“A causa dell’inatteso aumento del consumo, sono attualmente esaurite tutte le scorte di vaccini anti epatite A. La carenza potrebbe protrarsi per i prossimi 30-90 giorni. Al momento non sarà possibile essere vaccinati per Epatite A”.

“Siamo di fronte ad un paradosso assurdo – denuncia il Codacons – Da un lato il Ministero della salute col decreto “vergogna” vuole rendere obbligatori addirittura 12 vaccini, dall’altro chi decide volontariamente di sottoporsi ad una diversa vaccinazione non può farlo, perché le scorte sono terminate”.

L’associazione dei consumatori ha deciso pertanto di presentare un esposto alla Procura di Roma affinché apra una indagine sull’episodio accertando le responsabilità del Ministero della salute e dell’Aifa.

 

To Top