Blitz quotidiano
powered by aruba

Zika Virus: nuovo caso a Roma, salgono a 9 in Italia

ROMA – Nuovo caso di virus Zika a Roma. E’ stato diagnosticato venerdì 5 febbraio all’Istituto per le Malattie Infettive Spallanzani. Si tratta di una persona italiana che ha soggiornato in Brasile nella seconda metà del mese di gennaio. Con questo, salgono a nove i casi in tutta Italia.

Non è noto se la persona ricoverata allo Spallanzani di Roma sia una donna o un uomo. Al rientro dal viaggio in Brasile presentava un rash cutaneo, senza febbre o altri sintomi. Dopo due giorni la persona si è presentata spontaneamente all’ospedale dove è stata sottoposta a specifici test virologici. Risultati positivi al virus Zika.

Lo Spallanzani ha attivato un percorso ambulatoriale per le malattie tropicali. Il personale sanitario che si trova a valutare soggetti con sospetto di infezione o con infezione confermata può contattare l’Ambulatorio di Malattie Infettive e Tropicali dell’Istituto, che è anche la struttura di riferimento identificata per il Piano Regionale Giubileo Straordinario.

Il virus Zika è stato anche inserito nei protocolli d’ambulatorio per la valutazione di infezioni in gravidanza. Le donne in gravidanza, in casi di particolare urgenza, possono contattare il centralino dell’Istituto al numero 06-551701.

In Italia la Regione Veneto è la più colpita dal temutissimo virus brasiliano, collegato a gravi malformazioni nei neonati da madri infette. Uno è stato registrato lo scorso dicembre a Treviso, dove una donna tornata dal Venezuela è stata ricoverata all’Ospedale Ca’ Foncello ed è stata dimessa dopo pochi giorni di degenza. Dall’inizio 2016 altri tre casi sono stati registrati sempre in Veneto. Uno a Treviso, gli altri a Padova e Vicenza. Si tratta sempre di persone rientrate da viaggi in alcuni dei Paesi dove l’infezione è più diffusa: Sudamerica e Caraibi.


TAG: , ,