Scienza e Tecnologia

Aerei, nel 2050 turbolenze triplicheranno: colpa dei cambiamenti climatici

Aerei-turbolenze-cambiamenti-climatici

Aerei, nel 2050 turbolenze triplicate: colpa dei cambiamenti climatici

LONDRA – Brutte notizie per chi ha paura dell’aereo: un recente studio, infatti, ha mostrato che le turbolenze ad alta quota, causate dai cambiamenti climatici, potrebbero triplicare entro il 2050. I ricercatori che hanno condotto lo studio, sperano che la scoperta porti a un miglioramento dei sistemi di previsioni climatiche, aiutando così l’equipaggio che, a sua volta, si occuperà della sicurezza dei passeggeri con maggiore prevenzione.

Il prof. Paul Williams e l’equipe dell’Università di Reading, Regno Unito, hanno creato un modello matematico in grado di prevedere quanto l’aria sarà influenzata dalle turbolenze tra il 2050 e il 2080; con l’aiuto di un maxicomputer, lo staff ha svolto delle simulazioni per capire il movimento delle “turbolenze ad aria chiara” sull’Atlantico, che sono le più pericolose e vengono generate dal vento che muta improvvisamente intensità e direzione. Il risultato mostra che l’aumento delle correnti, tra il 40 e il 170%, potrebbe accadere nel 2050.

Il modello suggerisce che le turbolenze aumenteranno del 90% sul nord Pacifico e peggioreranno del 110% sull’America del nord. Nell’emisfero sud, potrebbero arrivare al 50% in Australia e Africa, mentre al 60% in Sud America.

“Lo stesso trasporto aereo, è una delle cause principali di questi mutamenti. Lo studio è un altro esempio di come i cambiamenti climatici agiscano anche nella circolazione atmosferica, non solo sulla temperatura della superficie” ha detto Williams alla rivista “Nature Climate Change”.

To Top