Scienza e Tecnologia

Campi Flegrei, ora il magma si è spostato sotto Pozzuoli

Campi Flegrei, ora il magma si è spostato sotto Pozzuoli

Campi Flegrei, ora il magma si è spostato sotto Pozzuoli

NAPOLI – Arriva un nuovo allarme dai Campi Flegrei: il magma si è spostato e ora è proprio sotto la città di Pozzuoli. A questo tipo di conclusioni è arrivato un gruppo di ricerca che fa capo a Luca De Siena dell’Università di Aberdeen, con il quale hanno collaborato l’Osservatorio Vesuviano INGV, il laboratorio RISSC dell’Università degli Studi di Napoli e l’Università del Texas a Austin. I risultati del lavoro sono stati pubblicati su Scientific Reports.

Sui Campi Flegrei, dice il geologo Tozzi, gli esperti cercano di sensibilizzare i napoletani da decenni, con scarsi risultati vista la densità abitativa che negli ultimi trent’anni non ha conosciuto crisi: “Quello è il più grande supervulcano d’Europa nella cui zona ci sono almeno 600mila persone a rischio e l’eruzione è probabilmente molto più vicina di quanto si pensasse in passato”.

I dati del Cnr e di Ingv sono da incubo, i sintomi che una catastrofe è sempre più imminente secondo Tozzi ci sono tutti: “Sono il cambiamento di temperatura, quantità e qualità delle emissioni gassose delle fumarole, il rigonfiamento del terreno e la portata del pozzo pilota. Ciò ci dice che il magna sta crescendo – aggiunge Tozzi – spinge almeno per una parte e produce il rigonfiamento del suolo”.

To Top