Blitz quotidiano
powered by aruba

Cervello, differenze tra emisfero destro e sinistro? Un mito

ROMA – Cervello, la differenza tra emisfero destro ed emisfero sinistro non esiste: è quanto rivela una ricerca condotta negli Stati Uniti comparando come operano i due emisferi di un campione di oltre mille volontari. E che conferma come l’attribuzione delle funzioni logiche all’emisfero sinistro e creative a quello destro sia soltanto un falso mito.

 

Jeffrey Anderson, neuroscienziato dell’Università dello Utah e autore di questa ricerca, ha spiegato al quotidiano The Independent:

“Sicuramente alcune persone hanno più capacità metodologiche e logiche e altre sono più creative, estroverse e socievoli. Nonostante ciò, questo non ha nulla a che vedere con le differenti funzioni dell’emisfero destro e sinistro del cervello. L’idea popolare che i due emisferi abbiano funzioni uno creativa e l’altro logica non ha alcun supporto nella comunità della neuroscienza e va contro a decenni di ricerca sull’organizzazione cerebrale, i ruoli funzionali dei due emisferi del cervello e quanto dimostrato dai pazienti con lesioni in uno o nell’altro emisfero”.

Quindi da che cosa deriva questa idea della differenza di funzioni dei due emisferi? Una riposta potrebbe essere che gli esseri umani tendono a suddividere il mondo in categorie binarie.

Un’altra motivazione potrebbe essere legata allo stigma a cui è associata la parte sinistra in generale, così come storicamente i mancini sono stati mal visti, tanto che fino a pochi decenni fa ai bambini mancini si insegnava a scrivere, mangiare e fare tutto con la mano destra.

La ricerca che sancì la divisione dei ruoli tra emisferi si guadagnò il Premio Nobel nel 1981, ma fu la cultura popolare successiva, sottolinea l’Independent, ad attribuire ai due emisferi funzioni logiche o emozionali. Sbagliando.

 

 


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'