Scienza e Tecnologia

Cina, il governo blocca WhatsApp per alcune ore

Cina, il governo blocca WhatsApp per alcune ore

Cina, il governo blocca WhatsApp per alcune ore

PECHINO – Per alcune ore ieri, martedì 18 luglio, in Cina è stato impossibile inviare foto, video e in alcuni casi anche messaggi. Colpa del governo che ha voluto rinforzare il “Great Firewall”, il sistema di filtri e controlli voluti dalla Cina per limitare l’uso di app e social network. Il governo centrale cinese ha formalmente smentito queste voci, anche se non esclude ulteriori provvedimenti in futuro, anticipando che sta “ancora lavorando a misure specifiche per regolare i servizi Vpn”.

Facebook e Instagram erano già stati banditi, il primo nel 2009 e il secondo nel 2014 durante le proteste di Hong Kong, mentre WhatsApp era rimasta attiva. Facebook ha iniziato proprio nel 2014 una battaglia per introdurre il social network nel Paese, senza successo.

To Top