Scienza e Tecnologia

Clima: ondate di calore ammazza anziani. Nel 2.015 in 21 città italiane 2754 gli uccisi dal caldo

Clima: ondate di calore ammazza anziani. Nel 2.015 in 21 città italiane 2754 gli uccisi dal caldo

Clima: ondate di calore ammazza anziani. Nel 2.015 in 21 città italiane 2754 gli uccisi dal caldo

ROMA – Clima, l’emergenza clima, la malattia del clima, la mutazione del clima o, più semplicemente, da qualunque cosa dipendano, le ondate di calore che si registrano in Italia con una certa ravvicinata frequenza. La prima, stampata nella memoria più o meno di tutti, fu nel 2003. Un’altra massiccia ondata di calore sulla penisola e sui suoi abitanti appena due anni fa, nel 2015. Quest’anno, questa estate non si sa. Ma gli intervalli di tempo tra un’ondata di calore e l’altra si accorciano, questo eccome se si sa.

Lega Ambiente si è sobbarcata la fatica di una ricerca e relativa stima, ha cercato di contare quanti anziani siano morti durante le ondate di calore. Anziani uccisi dal caldo nelle città italiane che altrimenti, senza l’ondata di calore, non sarebbero morti. Almeno non nei giorni e nel modo in cui sono morti. Calcolo difficile perché forzatamente basato su parametri opinabili. Calcolo quindi che non è aritmetica ma ipotesi. Però Lega Ambiente assicura di aver fondato l’ipotesi su un parametro oggettivo: l’andamento del tasso di mortalità tra coloro che hanno più di 65 anni o che meglio più di 65 anni di età avevano durante le ondate di calore.

Ed ecco allora che a Roma nel 2015 il tasso di mortalità degli anziani è cresciuto del 35 per cento circa nei giorni del grande caldo e che nel 2003 era salito del 32 per cento circa. I parametri per definire l’ondata di calore tale sono secondo al ricerca temperature di più di 35 gradi centigradi durante il giorno e non inferiori ai 25 gradi durante la notte.

Entro questi parametri di temperatura e incrociandoli con il tasso di mortalità degli ultra sessantacinquenni la ricerca stima e fissa in 2.754 i decessi, i morti, le persone uccise più o meno direttamente dal gran caldo e solo calcolando e misurando il fenomeno in 21, le maggiori, città italiane. Quindi più di tremila morti uccisi dall’ondata di calore sarebbe il bilancio dell’anno 2015.

To Top