Scienza e Tecnologia

Cristalli in rinascita: da accessori a pietre mistiche, ecco come usarli

Cristalli in rinascita: da accessori a pietre mistiche, ecco come usarli

Cristalli in rinascita: da accessori a pietre mistiche, ecco come usarli

LONDRA – Ancor prima di essere accessori da indossare, i cristalli erano pietre mistiche. Chi crede che il loro momento sia finiti con il “flower powes” degli hippie sbaglia: ora è arrivata la loro rinascita, ma d’altronde questi oggetti sono in voga fin dall’antica Grecia e sradicarli dalla nostra cultura è impossibile.

I cristalli però non sono tutti uguali e ognuno ha una funzione e un potere diverso. In Grecia, i soldati prima di andare in guerra, strofinavano ematite sul corpo convinti che questo li rendesse invincibili. Le principesse egiziane utilizzavano lapislazzuli e malachite ridotti in polvere per truccare gli occhi, credendo di ottenere bellezza e intuizione.

San raffaele

Ma dietro la popolarità dei cristalli c’è anche la scienza: sono una particolare forma di minerale con struttura molecolare che ripete un disegno geometrico fisso. Per questo, sono tra le materie più stabili dell’universo e rimasti gli stessi per migliaia di anni.

Il motivo per cui tutto questo è importante è che, come ogni cosa presente sulla Terra, vibrano a una specifica frequenza che trasmette energia, utilizzata in parecchi modi: dagli orologi al quarzo al silicio nei chip del computer.
Si ritiene che la capacità di mantenere le cose in armonia, sia il motivo per cui i cristalli abbiano poteri di guarigione, aiutino a mantenere il benessere. Laurey Simmons sul Daily Mail spiega come utilizzare i cristalli e ottenere l’equilibrio:

Ametista per dormire meglio

E’ un cristallo che, grazie alle sfumature viola, regala pace e protezione interiore: evocano calma, aiutano nella meditazione ed è una pietra perfetta da mettere sul comodino per assorbire la sua rilassante energia. In passato, si credeva che l’ametista aiutasse ad avere straordinari sogni e visioni.

Come utilizzarlo: Oltre a porre l’ametista sul comodino o sotto il cuscino, a volte, afferma l’esperta, “se ho avuto brutti sogni la posiziono sotto il letto vicino ai quattro angoli e mi assicuro il ripristino di un’energia protettiva”.
“Uno dei miei modi preferiti per creare un ambiente rilassante che favorisca il sonno è quello di spruzzare una miscela sul cuscino. In una bottiglia metto acqua, alcune gocce di olio essenziale di lavanda e un paio di piccole schegge di ametista: qualche spruzzo e il mix garantisce sogni d’oro”.

Quarzo ialino per energia e concentrazione
Il quarzo ialino o cristallo di rocca è l’elemento più diffuso sulla Terra e, al contempo, quello più legato alla spiritualità. Quando in Grecia fu trovato per la prima volta, pensarono fosse ghiaccio eterno inviato dal cielo.
Un cristallo di rocca puro senza altre inclusioni minerali, aiuta a fare chiarezza nella mente, a mettere a fuoco una situazione ed è utile soprattutto quando si deve prendere una decisione. E’ altresì un potente amplificatore di energia e “lo indosso o metto in tasca quando in una riunione di lavoro ho bisogno di concentrazione”, afferma la Simmons.

Come utilizzarlo: “Se volete aumentare l’energia, accendete una candela, prendere un quarzo ialino tra le mani e dite una frase che sentite positiva. A me piace:”Mi apro e accolgo favorevolmente l’energia”. Guardate la fiamma, chiudete gli occhi e continuate a vederla: spazza via le preoccupazioni, la stanchezza, la tensione e permette all’energia di circolare liberamente nel corpo e nella mente. Ogni volta che, nel corso della giornata, avete bisogno di energia, pensate alla fiamma interiore”, suggerisce l’esperta.

Quarzo citrino per la prosperità
Di colore giallo, energizza tutto ciò che viene toccato dalla sua luce ed è associato all’abbondanza e alla prosperità.

Come utilizzarlo: Su un foglio scrivere ciò che pensate manchi nella vostra vita scegliendo tra denaro, relazioni, felicità, tempo, realizzazione. Chiudete gli occhi e pensate alla parola, facendo attenzione a quali emozioni provoca, pensieri legati alla paura, a sentimenti notando quali sentimenti vengono in su. Prestare molta attenzione a tutti i pensieri di paura, irrequietezza, sensazione di sprofondare. Fate un respiro profondo e, durante l’espirazione, concedetevi di lasciare andare le energie che bloccano la prosperità.

Sul foglio scrivete come dovreste agire per ottenere più soldi , salute o felicità. Prendete il quarzo citrino tra le mani, visualizzate quanto di bello potreste fare grazie alla prosperità e, nelle successive 24 ore, cercate di mettere in atto quanto scritto sul foglio. Infine, sotterrate il foglio nel vaso di una pianta che terrete in casa: simboleggerà la prosperità; man mano che la pianta crescerà, i sogni si realizzeranno.

Quarzo rosa per l’amore e la bellezza

E’ uno splendido cristallo rosa, conosciuto come “pietra dell’amore” e associato al cuore. Irradia energie di compassione e crescita ed è particolarmente utile quando si soffre per amore. In Egitto, le donne aggiungevano polvere di quarzo rosa alle creme per il viso e corpo, per ottenere l’eterna bellezza.

Come utilizzarlo: In questo caso può essere utile per applicare la crema viso così da rendere più luminosa la pelle e migliorare la circolazione.  “Quando il clima è caldo”, afferma la Simmons “metto in frigo il quarzo rosa per tutta la notte e al mattino lo passo sul viso: rinfresca la pelle e aiuta a restringere i pori”.

Pietra di luna per la serenità
In India, la pietra di luna era un regalo di nozze molto diffuso poiché considerata una pietra sacra. La Luna è tradizionalmente associata con l’energia femminile, per cui “uso il cristallo quando voglio attingere alla mia energia personale”, spiega la Simmons.

Come utilizzarlo: Nel corso di un plenilunio, così da lasciar andare ciò che non è necessario e non è d’aiuto. Preparare un infuso per il bagno con una tazza di sale rosa dell’Himalaya e una di petali freschi o secchi. Mettere il tutto in una ciotola con una la pietra di luna e lasciarla esposta ai raggi lunari.
Il giorno seguente, mettere il contenuto della ciotola, fatta eccezione per il cristallo, in un sacchetto di mussola, preparare l’acqua per un bagno e immergerlo. Accendere delle candele e trascorrere in vasca del tempo dal potere rilassante, ringiovanente e riequilibrante.

To Top