Scienza e Tecnologia

Essential Phone, dal papà di Android la sfida a Samsung e Apple

Android lancia il suo smartphone: Essential Phone sfida Apple e Samsung

Android lancia il suo smartphone: Essential Phone sfida Apple e Samsung

ROMA – Un ritorno in grande stile quello di Andy Rubin, il creatore del sistema operativo Android, che ora è pronto a lanciare il suo Essential Phone. Rubin ha presentato il nuovo smartphone che punta a sfidare l’iPhone di Apple e il Galaxy S8 di Samsung. Il prezzo del telefono “essenziale“, che sarà messo in vendita sul mercato americano, parte dai 699 dollari e punta su un enorme schermo, la semplicità di utilizzo e un ecosistema aperto.

Rosita Rijtano sul quotidiano Repubblica scrive che una data del rilascio dell’Essential Phone ancora non c’è, ma l’attenzione al prodotto è altissima, soprattutto per la fama del suo creatore Rubin. Il suo sistema operativo Android infatti è alla base di miliardi di dispositivi, tra smartphone, automobili, televisori e smartwatch:

“Una carriera iniziata tra le fila della General Magic, favoleggiato spin-off della Apple, dove anche lì ha dato prova delle sue abilità costruendo il primo dispositivo portatile connesso alla Rete. Ha lavorato alla prima generazione di assistenti digitali, e come amministratore delegato di Danger ha concepito il primo prototipo di smartphone: ancor prima che questa definizione venisse coniata.

Infine, è  approdato a Google dove ha dato vita al noto sistema operativo: la tecnologia di consumo più velocemente adottata della storia, presente in oltre 25mila prodotti differenti. Tra le fila di Mountain View Rubin è rimasto fino al 2014, quando ha lasciato Big G per dedicarsi ad altri progetti. Con un cruccio, ben raccontato da Wired Usa: “Come faccio a fare qualcosa più grande di Android?”. “Non farne una sola, fanne dieci”, sembra avergli suggerito un amico”.

Rubin ha così lanciato Playground, un fondo di investimento che aiuta ingegneri e start-up e ha creato la sua compagnia Essential Products, dove la filosofia è quella di un ritorno all’essenziale e alla semplicità dei dispositivi elettronici che siano in grado di funzionare anche con altri sistemi operativi in modo che non diventi mai obsoleto, ma possa evolversi. A svelare le prime immagini dell’Essential Phone è stato il sito The Verge e queste sono le caratteristiche:

San raffaele

“E’ un telefonino tutto schermo, fatta eccezione per il sottile bordo in basso. È dotato di un processore Qualcomm 835, 4 gigabyte di RAM e 128 gigabyte di memoria sul dispositivo. La telecamera frontale ha un sensore da otto megapixel, mentre quella posteriore da tredici.

Non solo, Essential parla anche di un altro prodotto che si accompagna al nuovo smartphone, una sorta di assistente digitale per la casa dotato di un proprio sistema operativo chiamato Ambient OS. Vale la pena tenerli d’occhio, se non altro perché dietro c’è Rubin. E tanto basta, dato che come annota il giornalista di Wired David Pierce: “Chiedete in giro, e chiunque vi dirà la stessa cosa: Andy Rubin vede il futuro, e non può rimanere seduto a guardare che arrivi”.

To Top