Scienza e Tecnologia

Giove, sonda Juno svelerà i segreti della Grande Macchia Rossa: lunedì le nuove foto

Giove, sonda Juno svelerà i segreti della Grande Macchia Rossa: lunedì le nuove foto

Giove, sonda Juno svelerà i segreti della Grande Macchia Rossa: lunedì le nuove foto

ROMA – La Nasa rivelerà le immagini della vasta tempesta anticiclonica della “Grande Macchia Rossa” di Giove, riprese dalla sonda Juno, in orbita intorno al pianeta e lanciata da Cape Canaveral, Florida, il 5 luglio dello scorso anno.

Lunedì prossimo, Juno compirà il sesto sorvolo di osservazione ravvicinata del pianeta e, a un’altezza di 9.000 km, punterà i suoi strumenti sulla “Grande Macchia Rossa”. La tempesta, un gigantesco vortice cremisi due volte più largo della Terra, è la più grande del sistema solare, ampia 16.000 km da sud a nord e 24-40.000 km da ovest a est, è stata monitorata fin dal 1830 e dura da circa 300 anni ma sembra che abbia iniziato a rimpicciolirsi, scrive il Daily Mail.

I venti all’interno della tempesta sono stati misurati in diverse centinaia di km all’ora, affermano gli astronomi della NASA. Scott Bolton, ricercatore principale di Juno al Southwest Research Institute in San Antonio, ha dichiarato:

“La misteriosa “Grande Macchia Rossa” probabilmente è la caratteristica più nota di Giove. Questa monumentale tempesta da secoli imperversa nel più grande pianeta del sistema solare. Juno e e i suoi strumenti scientifici in grado di attraversare le nubi potranno verificare quanto vanno in profondità le radici della tempesta così da capire come funziona e cosa la rende così speciale. Ogni nuova orbita di Juno ci avvicina al cuore delle radiazioni che avvolgono Giove; finora la sonda si è avvicinata alla tempestosa atmosfera che circonda il pianeta, meglio di quanto avremmo potuto immaginare”.

To Top