Blitz quotidiano
powered by aruba

IPhone, fotocamera bloccata ai concerti: così Apple vuole evitare le riprese

ROMA – Fotocamera dell‘iPhone bloccata se si entra in un cinema, ad un concerto o in luoghi sensibili come gli aeroporti: è quello che potrebbe presto accadere. Secondo quanto scrive il sito 9to5mac, infatti, Apple ha brevettato una tecnologia per impedire al “melafonino” di scattare foto o effettuare riprese in determinati luoghi, ad esempio nei casi in cui si possa violare il copyright o la privacy delle persone.

Si tratUna pratica che infastidisce diversi artisti è proprio quella delle riprese video ai concerti.

Questo dopo alcuni casi eclatanti di cantanti che hanno interrotto il proprio spettacolo per chiedere agli spettatori di non riprendere, come Adele, che durante un’esibizione all’arena di Verona ha rimproverato una fan che la filmava: “Sono qui nella vita reale – le ha detto dal palco – si può godere tutto dal vivo piuttosto che attraverso la videocamera”.

Il brevetto di Apple è datato 2011 ma è stato pubblicato solo pochi giorni fa. Con la tecnologia descritta la fotocamera del dispositivo riuscirebbe a riconoscere e interpretare uno speciale segnale a infrarossi in grado di disabilitarne alcune funzioni – come la fotocamera – in luoghi particolari. Non solo concerti ma anche cinema o aeroporti.

Il riverbero di questa tecnologia, al momento, sembra più immediato nel settore musica: oltre alle foto è soprattutto in crescita il fenomeno dei video che vengono messi all’istante sui social, in diretta, grazie allo streaming di Facebook Live e Periscope. Il brevetto Apple però può essere utilizzato anche in un altro modo: ad esempio, in un museo, il segnale infrarosso potrebbe servire da input per notifiche sull’iPhone informazioni sul reperto o sull’opera che il visitatore sta ammirando o sta per fotografare.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'