Blitz quotidiano
powered by aruba

Luna nera 30 settembre. Apocalittici scatenati: “Arriva la fine del mondo”

ROMA – Luna nera venerdì 30 settembre. E per gli apocalittici arriva anche la fine del mondo. Ebbene sì: per qualcuno il fatto che venerdì notte il lato illuminato della Luna finirà nel cono d’ombra della Terra significa che la fine è vicina. In realtà si tratta di un evento che si verifica ogni 32 mesi, ma questa volta avviene a poche settimane di distanza da un altro evento particolare, leclissi di sole ad anello che si è verificata il primo settembre, quando la Luna si è trovata in linea con la Terra e il Sole. La vicinanza di questi due fenomeni secondo alcuni apocalittici sarebbe un chiaro segnale della fine vicina.

Qualcuno ricorda un versetto della Bibbia, e più precisamente del Vangelo di Matteo, dove, al capitolo 24:29, si legge:

“Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà e la luna non darà più la sua luce, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno scrollate”.

Secondo gli esegeti in questione queste poche parole descriverebbero esattamente quanto accaduto il primo settembre e quanto accadrà il 30 settembre, quando, dopo l’eclissi di sole, la luna “non darà più la sua luce”.

Per chi, invece, scevro da queste preoccupazioni, volesse semplicemente godersi lo spettacolo, l’appuntamento è alle 20:11 se si ha la fortuna di trovarsi sulla costa orientale degli Stati Uniti, dove la Luna nera si vedrà meglio, mentre per gli europei si dovrà attendere l’1:11 di sabato mattina.

 

 


TAG: