Blitz quotidiano
powered by aruba

Nasa paga 18mila $ per…fumare cannabis e stare a letto

ROMA – Essere pagati per restare a letto 70 giorni e fumare diversi tipi di cannabis. All’apparenza un lavoro dei sogni, nella realtà l’offerta di lavoro della Nasa che è disposta a pagare 18mila dollari a chi si presterà a fare da cavia per lo studio scientifico dal nome Rest Studies. La ricerca vuole analizzare i cambiamenti del corpo umano in condizione di microgravità, proprio come accade per gli astronauti durante i lunghi viaggi nello spazio.

Serena Gazzaneo scrive sull’Huffington Post che i candidati scelti dalla Nasa dovranno passare 70 giorni a letto in modo da simulare le condizioni di assenza di gravità per il corpo umano e gli scienziati studieranno i cambiamenti che questa condizione infligge al loro fisico:

“La posizione dei partecipanti a letto imita, infatti, quella degli astronauti sottoposti a gravità zero. Ad essere esaminati saranno i cambiamenti che intervengono, in seguito a una posizione fissa perdurante (da sdraiati, appunto) a livello cardio-circolatorio e muscolo-scheletrico. Una volta individuati i cambiamenti, sarà la volta dell’individuazione di contromisure per combattere eventuali danneggiamenti.

I partecipanti si divideranno in due gruppi studio: del primo faranno parte coloro che si esercitano con attrezzature speciali per mantenere la posizione a testa in giù, fumando cannabis. Al secondo gruppo verrà chiesto di rimanere completamente ad agio. I partecipanti, in questi 70 giorni, potranno abbandonare il letto solo per specifiche attività al di fuori di esso.

Ad alcuni potrebbe sembrare un sogno. Ad altri un incubo della peggior specie. Ma qualunque sia la vostra opinione, pensate che il contributo dato all’esplorazione spaziale e umana sarà grandissimo. Paradossalmente senza far nulla, completamente sdraiati a letto@.


PER SAPERNE DI PIU'