Scienza e Tecnologia

Nintendo Switch arriva il 3 marzo: esordio con nuovo Zelda

Nintendo Switch arriva il 3 marzo: esordio con nuovo Zelda

Nintendo Switch arriva il 3 marzo: esordio con nuovo Zelda (foto Ansa)

ROMA – Il nuovo tentativo di Nintendo di rivoluzionare il mondo dei videogame avrà ufficialmente inizio il 3 marzo: quel giorno debutterà in tutto il mondo la nuova console Nintendo Switch. A rivelarlo nel corso di una presentazione in streaming dal Giappone il presidente di Nintendo Tatsumi Kimishima che con Switch conta di sfondare con un nuovo approccio al di là della rincorsa tra generazioni di console.

Come mostrato a ottobre nel trailer di lancio, Switch è infatti un dispositivo che permette il gioco tanto in versione domestica quanto in versione portatile, grazie alla possibilità di unire o staccare da un dock collegato al televisore la console vera e propria, che consiste in una sorta di tablet di 6,2 pollici con schermo multi-touch capacitivo da 720p di definizione (1080p quando collegato a un televisore) e 32 GB di spazio espandibile tramite microSD: un nuovo paradigma di gioco, insomma, con il quale Nintendo si augura di ripetere il successo commerciale e l’impatto culturale di Wii. Per supportare la doppia anima della console la batteria è un elemento fondamentale: quella ricaricabile di Switch fornisce un’autonomia di oltre 6 ore con una durata variabile a seconda dei software utilizzati, ad esempio circa 3 ore se si gioca all’atteso nuovo titolo di Zelda.

Altro elemento necessario per il gioco in mobilità è l’uso di cartucce, simili in aspetto ma incompatibili con quelle di Nintendo 3DS. Nella confezione della console (distribuita in due versioni a seconda dei colori dei controller – grigia o blu e rosso neon – a un prezzo indicativo di 329,99?) sono inclusi i controller Joy-Con destro e sinistro, un’impugnatura per collegare i due Joy-Con e formare un unico controller, un set di laccetti, la base da collegare al televisore, un cavo HDMI e un blocco alimentatore. Ciascun Joy-Con, per quanto di dimensioni ridotte, permette un gioco indipendente grazie a un set completo di pulsanti: inoltre il Joy-Con sinistro contiene un pulsante per la cattura istantanea di immagini di gioco da condividere, mentre il Joy-Con destro include un sensore NFC per l’utilizzo degli amiibo e una telecamera IR di movimento capace di rilevare distanza, forma e movimenti degli oggetti vicini in taluni giochi, ed entrambi hanno accelerometri dedicati e una modalità di vibrazione rumble HD realistica.

San raffaele

Oltre alle esperienze individuali, Switch consente grande interazione in multiplayer locale: fino a 8 console possono collegarsi tra loro wireless, senza contare il multiplayer in remoto tramite wi-fi. Oltre ai titoli Nintendo, Switch conta sull’apporto di molti sviluppatori di terze parti, come Activision, EA, Take 2, Ubisoft e per la prima volta anche Bethesda, che contribuiranno al catalogo con serie amate come FIFA, The Elder Scrolls e NBA 2K. I giochi disponibili al lancio del 3 marzo marzo saranno l’atteso open-world ‘The Legend of Zelda: Breath of the Wild’ e il festaiolo ‘1-2 Switch’. Legata a Switch sarà lanciata anche un’app di interazione e chat per smartphone e tablet da collegare alla console tramite internet e disponibile in prova gratuita fino all’autunno 2017.

To Top