Blitz quotidiano
powered by aruba

Robot, nel 2040 commetteranno più crimini degli umani

ROMA – Nel mondo del cinema, sono diversi i robot che i film ci hanno incoraggiato a rispettare, amare e qualche volta temere. Da una recente ricerca, però, è emerso che per il 2040 saranno proprio i robot a commettere il maggior numero di crimini.

Tracey Follows, che lavora nei laboratori di “The Future”, afferma che sui posti di lavoro sempre più robot stanno prendendo il posto degli umani. “Se i robot possono essere programmati al suicidio, ovvero diventare ordigni esplosivi anche in caso di attacchi terroristici, l’intelligenza artificiale e il machine-learning farà altri passi da gigante, permettendo ai robot di auto programmare attività criminali. La mia previsione è che intorno al 2040 la maggior parte dei crimini verrà commessa da robot, non da persone”.

La scorsa settimana, il presidente Obama ha incontrato Putin per parlare dei recenti cyber-attacchi ricevuti da parte della Russia, affermando che sono necessarie maggiori leggi per regolamentare l’uso di internet.

In Belgio, invece, ufficiali e rappresentanti della NATO si sono incontrati per discutere su come difendersi dagli attacchi cybernetici e dagli hacker, che potrebbero forse essere una minaccia ancor più grande, rispetto a un convenzionale attacco militare.
Che i film sui robot abbiano forse previsto il futuro?


TAG: ,