Scienza e Tecnologia

Segreto per non invecchiare? Trasfusioni di sangue giovane. A 8mila dollari

Segreto per non invecchiare? Trasfusioni di sangue giovane. A 8mila dollari

Segreto per non invecchiare? Trasfusioni di sangue giovane. A 8mila dollari

SAN DIEGO – Trasfusioni di sangue giovane per non invecchiare. A 8mila dollari. Questo il prezzo del servizio offerto dalla start up californiana Ambrosia, fondata dall’imprenditore e medico trentaduenne Jesse Karamzin.

Il progetto al momento è solo sulla carta: la società sta cercando 600 volontari per testare questa teoria. Al momento, insomma, i benefici di queste trasfusioni sono tutt’altro che certi. Addirittura c’è qualcuno che ha parlato di una trovata a scopo esclusivamente lucrativo, accusando Karamzin di fare soldi sulle speranze degli altri (anche se si tratta di altri che hanno l’irrealizzabile sogno di restare giovani per sempre).

Karmazin ha raccontato di aver elaborato la propria idea basandosi su uno studio del 2013 su topi che aveva mostrato come una cavia anziana che aveva condiviso il proprio sistema circolatorio con una cavia giovane traeva benefici in termini di salute cardiovascolare.

A differenza di quello studio, Karamzin vorrebbe ottenere gli stessi benefici con una unica trasfusione di sangue giovane. Il fondatore di Ambrosia sottolinea che il sangue di un giovane organismo è ricco di proteine che migliorano la funzione delle cellule e può, di conseguenza, stimolare la produzione di queste proteine nel corpo di chi riceve la trasfusione. Il ricercatore afferma che l’effetto sembra essere “pressocché permanente”.

Ambrosia non è la prima azienda che ha un’idea del genere. In passato già Alkhatest aveva fatto degli esperimenti che prevedevano iniezioni di sangue di diciottenni nei topi, due volte alla settimana per tre settimane. E i risultati sarebbero stati sorprendenti.

To Top