Scienza e Tecnologia

Sistema solare: decimo pianeta forse sì, nono forse no

Sistema solare: decimo pianeta forse sì, nono forse no

Sistema solare: decimo pianeta forse sì, nono forse no

ROMA – Sistema solare: decimo pianeta forse sì, nono forse no.  Dopo l’entusiasmo dei mesi scorsi, svaniscono gli indizi della possibile esistenza del misterioso Pianeta 9: nuovi calcoli indicano che non ci sono tracce di questo ipotetico pianeta gigante all’estrema periferia del Sistema Solare. Ma per un pianeta che scompare, eccone pronto un altro che si candida a riempire la casella Planet 10. Anche se nessuno lo ha visto: ma una strana orbita intorno agli oggetti osservati nella fascia di Kuiper non sarebbe altrimenti giustificabile se non con una massa di dimensioni planetarie, grosso modo a metà tra la Terra e Marte.

Planet 9, gli indizi dicono che non esiste. Lo studio, coordinato dalla University of Victoria in Canada, ha esaminato quattro piccoli corpi ghiacciati della fascia di Kuiper, una gelida zona oltre l’orbita di Nettuno, che non mostrano nessuna traccia dell’influenza gravitazionale di un corpo celeste nascosto. I dati sono stati pubblicati sul sito arXiv, in cui gli articoli non sono ancora passati al vaglio della comunità scientifica, e rendono molto improbabile l’ipotesi del Pianeta 9 proposta per la prima volta nel 2014.

Gli indizi a favore del pianeta misterioso si basavano sulle osservazioni di sei corpi ghiacciati della fascia di Kuiper, la cui particolare disposizione poteva essere causata dall’influenza gravitazionale di un gigantesco corpo celeste ancora sconosciuto. I corpi esaminati compiono orbite gigantesche intorno al Sole, larghe almeno 250 unità astronomiche, dove 1 unità astronomica equivale alla distanza tra la Terra e il Sole; ad esempio, Nettuno orbita a circa 30 unità astronomiche. Gli astronomi concordano che le osservazioni su cui si basava l’ipotesi presentavano qualche falla: in alcuni casi hanno dovuto combattere con una ridotta visibilità dovuta al maltempo e con il fatto che la fascia di Kuiper è visibile solo in parte dal nostro pianeta.

Planet 10, prove indirette. Secondo il team di ricercatori del Lunar and Planetary Laboratory presso l’University of Arizona, in uno studio di prossima pubblicazione su The Astronomical Journal, ci potrebbe essere un nuovo pianeta dunque nel Sistema solare.

Secondo i ricercatori la possibilità che si tratti di una oscillazione statistica, per così dire di un ‘caso’, è molto bassa. Ma perché un oggetto così importante non è ancora stato scoperto con i telescopi? La spiegazione, secondo ricercatori, sta innanzi tutto nella sua distanza. Se davvero esiste, si trova a circa 60 Unità astronomiche (una unità astronomica corrisponde alla distanza della Terra dal Sole: circa 150 milioni di chilometri), qualcosa come nove miliardi di chilometri, il doppio della distanza a cui si trova Nettuno, che è il più esterno dei pianeti. (Matteo Marini, La Repubblica)

To Top