Scienza e Tecnologia

Smartphone, mai più graffi e righe sullo schermo. Ecco come

Smartphone, mai più graffi e righe sullo schermo. Ecco come

Smartphone, mai più graffi e righe sullo schermo. Ecco come

LOS ANGELES – Mai più graffi sullo schermo del telefono: un gruppo di ricercatori dell’Università della California ha inventato un materiale che è in grado di ripararsi da solo e che per le sue caratteristiche chimiche sarebbe perfetto per proteggere gli smartphone.

Il prodigioso polimero è stato presentato all’ultimo congresso dell’American Chemical Society. Le molecole che lo compongono sono tenute assieme da un particolare legame chimico, detto ione-dipolo che consente l’auto-riparazione. Come? In pratica il polimero tende a ritornare sempre alla sua forma originaria, anche se sottoposto a un forte trauma.

San raffaele

Chao Wang, del team di ricercatori californiani, ha spiegato: “In realtà l’interazione ione-dipolo non è mai stata utilizzata prima per realizzare un polimero in grado di ripararsi da solo. Questo però si è dimostrato anche particolarmente adatto da applicare a materiali conduttori”. 

Una soluzione simile è già stata testata sugli smartphone Lg G Flex e il successore G Flex 2, dotati di una scocca in plastica autorigenerante. Mai questa tecnologia è stata applicata sugli schermi. Il polimero scoperto dai ricercatori della Ucla però non sarà in commercio fino al 2020.

 

To Top