Scienza e Tecnologia

SpaceX spedisce sulla ISS un super batterio

SpaceX spedisce sulla ISS un super batterio

NEW YORK  – L’azienda spaziale USA SpaceX per San Valentino ha deciso di mandare in orbita un Falcon 9 sulla ISS (International Space Station) con due ceppi di Staphylococcus aureus, super batteri molto letali resistenti anche alla meticellina (MRSA). Questo servirà per studiare a fondo i super batteri e capire come combatterli. Lo studio, sponsorizzato dalla NASA e CASIS, è guidato da Anita Goel, presidente e CEO della compagnia di nanotecnologie Nanobiosym.

Sulla Terra, il batterio Staphylococcus aureus sta diventando sempre più resistente agli antibiotici. E per questo si è deciso di fare degli esperimenti nello spazio. Nello spazio infatti l’ambiente offre l’opportunità di osservare in anticipo le mutazioni dei batteri. “Il lavoro in condizioni di microgravità a bordo della ISS è pratico e fondamentale” dichiara la Goel. Nell’esperimento, gli scienziati potranno confrontare i modelli di mutazione che si verificano a bordo della ISS con quelli osservati su campioni di controllo della Terra.

Secondo la NASA, la stazione spaziale è il “laboratorio ideale” per l’esperimento.

To Top