Blitz quotidiano
powered by aruba

Tumore, un test e mille euro per scoprire se lo avrai

E' l'impresa di Grail, società che ha ricevuto un finanziamento iniziale di 100 milioni di dollari, versati in parte dal fondatore di Microsoft Bill Gates e da quello di Amazon Jeff Bezos e che si avvalerà della tecnologia di Illumina, gigante americano delle biotecnologie e vera mente dell'impresa (che potrebbe fargli guadagnare tra i 20 e i 200 miliardi di dollari).

ROMA – Scoprire se si ha un tumore, e quale organo sarà colpito, con un semplice esame del sangue. Sarà in vendita a tra i 500 e i 1000 euro e potrebbe cambiare per sempre le nostre vite. La società americana Grail è infatti pronta a perseguire l’obiettivo con alle spalle un finanziamento iniziale di 100 milioni di dollari, versati in parte dal fondatore di Microsoft Bill Gates e da quello di Amazon Jeff Bezos. Le tracce di Dna saranno analizzate grazie agli strumenti forniti da Illumina, il colosso americano delle biotecnologie.

Finora questo tipo di test è stato usato soltanto in fase sperimentale, in persone già malate. Il passo successivo che si propone di compiere la Grail è identificare tumore e organo colpito senza biopsie, per coglierne la presenza nelle prime fasi del suo sviluppo. Sulla carta, ci sono le basi per una rivoluzione.

Alcuni medici però manifestano le loro perplessità nel timore di cadere nella sovradiagnosi. A volte si sviluppano tumori nel corpo che regrediscono da soli e per i quali le cure sarebbero inutili.


TAG: ,