Scienza e Tecnologia

Ufo e alieni: dossier segreto britannico rilasciato a giugno? Mistero su pubblicazione

Ufo e alieni: dossier segreto britannico rilasciato a giugno? Mistero su pubblicazione

Immagine di un Ufo (Foto Ansa)

LONDRA – Un dossier di 18 documenti relativi a presunti avvistamenti di alieni avvenuti in Gran Bretagna potrebbe essere rilasciato dall’Archivio Nazionale il prossimo giugno. I file dovrebbero far luce su alcuni episodi di interesse ufologico databili tra il 1970 e gli anni 2000. La loro pubblicazione era prevista lo scorso marzo, ma così non è stato. Un ritardo che i cospirazionisti ritengono non casuale, ma connesso con le elezioni parlamentari che si terranno tra due settimane. Per evitare il rilascio di notizie aventi come oggetto eventuali legami tra politici e avvistamenti di Ufo, il dossier è ancora tenuto segreto. Un tesi che anima gli appassionati di ufologia e che tuttavia potrebbe essere solo frutto della loro fantasia.

Tra i documenti più interessanti raccolti dal Dipartimento UFO del Ministero della Difesa (MoD) ci sarebbe un file che dovrebbe fare luce sul mistero del “Roswell” della Gran Bretagna. Parliamo di un “incidente” avvenuto nella foresta di Rendlesham, a sud dell’Inghilterra, nelle notti tra il 26 e il 28 dicembre del 1980. Alcuni soldati dissero di aver visto strane luci nel cielo, velivoli galleggianti e strani segni sul terreno fece ipotizzare a uno sbarco extraterrestre.

Nick Pope, che ha lavorato nel campo della verifica degli avvistamenti UFO per il MoD fino al 2009, ha spiegato al Mail On Line che il dossier non contiene documenti realmente illuminanti o comunque scientifici per la ricerca ufologica, ma il loro contenuto è comunque affascinante. Pope esclude anche la teoria del complotto: “Il ritardo è stato una commedia di errori, penso che sia più burocrazia che complotto”, ha dichiarato. Poi ancora: “Capisco la frustrazione di chi aspetta che questi file siano resi noti”. Non la pensa diversamente Nigel Watson, autore del manuale “UFO Investigations:

“Da informazioni affidabili so che questi file contengono duplicati di documenti già messi a disposizione del pubblico. Sembra veramente improbabile che contengano qualcosa di simile al tipo di testimonianza che gli appassionati di Ufo desiderano, come i dischi volanti o le interviste con gli alieni”.

To Top