Scienza e Tecnologia

Immortali grazie ad un avatar, realtà dal 2045: lo dice lo scienziato Itskov

avatar

MOSCA – Immortali. Ma a partire dal 2045. Lo promette Dmitry Itskov, scienziato russo. La sua idea, lanciata all’inizio del 2012, prevede una sorta di avatar che permette di superare i limiti fisici della mente umana.

Il progetto di Itskov è proprio di assemblare la mente umana in un ologramma entro il 2045, in modo da creare una sorta di avatar autonomo, e soprattutto immortale.

Attraverso una lettera alle 1.226 persone più ricche del mondosecondo Forbes Itskov ha mandato una lettera, offrendo loro l’immortalità.

Nella lettera lo scienziato ha scritto:  “Molti di voi hanno ottenuto il successo grazie alle proprie idee, sostenendo la scienza, le arti e opere di beneficenza. Vi esorto a prendere atto dell’importanza del finanziare lo sviluppo scientifico nel campo dell’immortalità cibernetica e del mondo artificiale tale ricerca ha il potenziale per liberarvi dalla malattia, la vecchiaia e perfino la morte”.

Secondo il progetto chiamato “2045 Initiative” si dovrebbe spostare gradualmente la mente umana in un ambiente incorporeo. Nei piani di Itskov entro il 2020 si dovrebbe arrivare ad avere un robot controllato dal cervello umano, e poi, cinque anni dopo, si dovrebbe riuscire a trapiantare un cervello umano cosciente nel robot umanoide. Poi dovrebbe essere trasferito nel robot un avatar con un cervello artificiale con una personalità, e infine un ologramma con la coscienza umana.

To Top