Società

Lady Diana, vietato pronunciare il suo nome. L’ordine della Regina Madre

Lady Diana, vietato pronunciare il suo nome. L'ordine della Regina Madre

Lady Diana, vietato pronunciare il suo nome. L’ordine della Regina Madre

LONDRA – Vietato nominare Lady Diana. Quando la Regina Madre era in vita questo era un imperativo categorico. Lei adorava il nipote Carlo, e quando Lady D decise di divorziare la madre della regina Elisabetta decise che il suo nome non doveva più essere fatto. E non desistette dal proposito nemmeno dopo la tragica morte della principessa.

A raccontare questi dettagli dell’amatissima Queen Mom è il Daily Mail, che spiega come a suscitare le ire della sovrana fu in particolare la decisione dell’amatissimo Carlo di ammettere il suo adulterio in televisione nel 1994 e il modo freddo ma evidentemente sofferto con cui Diana descrisse la sua crisi coniugale e la presenza scomoda di Camilla Parker-Bowles, l’amante del marito. Secondo la Regina Madre, “certe cose non dovrebbero essere discusse”.

San raffaele

Così dopo il divorzio di Carlo e Diana Lady Spencer fu oggetto di una sorta di damnatio memoriae. Un oblio imposto che sembra sia stato, per forza di cose, rispettato anche dai figli di Diana, William e Harry, che proprio di recente hanno raccontato di aver in un certo senso provato a rimuovere (per quanto possibile) i ricordi della madre morta troppo presto per non soffrire. O forse per rispetto verso una volontà più grande di loro: quella dell’ingombrante Regina Madre. William in particolare era molto affezionato alla bisnonna, morta nel 2002 a 101 anni. E si può facilmente immaginare che la sua volontà ferma abbia avuto il suo peso.

 

To Top