Società

Cerchi lavoro? 10 aziende dove mandare il curriculum

Cerchi lavoro? 10 aziende dove mandare il curriculum

Cerchi lavoro? 10 aziende dove mandare il curriculum

ROMA – Anno nuovo, vita nuova e magari…lavoro nuovo. Quale momento migliore se non l’inizio dell’anno per trovare un’occupazione? Ormai sempre più persone si rivolgono al web per avviare le loro ricerche e da questo punto di vista si mostra fondamentale il modo in cui un’azienda comunica le sue opportunità lavorative. La chiarezza e semplicità sono sempre ben gradite per gli utenti della rete, soprattutto quando si naviga per la prima volta in determinati siti. Generalmente c’è sempre una parte indicata come “Lavora con noi”, che spiega dove inviare il curriculum, ma non di rado, riuscire a candidarsi diventa un’impresa.

LinkedIn, servizio web di rete gratuito impiegato principalmente per lo sviluppo di contatti professionali, ha stilato una classifica relativa alle aziende che in Italia offriranno importanti opportunità lavorative da cogliere al volo per l’anno a venire. “Questa classifica non vuole definire una impresa migliore di un’altra, ma ha l’obiettivo di individuare quelle che hanno saputo attrarre i migliori talenti presenti online” – ha spiegato Marcello Albergoni, Head of Italy di LinkedIn. Ecco quelle che risultano nella top ten:

1)Apple. L’azienda americana con sede a Cupertino (California, Usa) produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali. E’ attualmente una delle aziende più note e produttive del mondo. E’ inoltre la più ricercata dai giovani laureati per trovare lavoro.

2)Google. L’azienda che offre servizi online è una delle più importanti aziende informatiche americane e allo stesso tempo mondiali. Ha una capitalizzazione azionaria superiore ai 500 miliardi di dollari. Possiede oltre 100 uffici in 54 paesi e dà lavoro a più di 50.000 persone.

3)Procter & Gamble. Il gruppo si occupa della produzione industriale di beni di consumo. Ha sede a Cincinnati, Ohio (USA) e opera anche in Italia. La “Procter & Gamble Italia” ha infatti sede legale a Roma. Ha un giro d’affari di circa 2 miliardi di euro. Commercializza diversi prodotti: Dash, Bolt 2in1, Vicks e fragranze quali Hugo Boss, Lacoste, Puma.

4)Gucci. Fondata da Guccio Gucci nel 1921 a Firenze, la famosa casa di moda italiana fa parte della Gucci Group, divisione della società francese Kering. E’ l’unica azienda del settore a entrare nella top ten.

5)Barilla. L’azienda multinazionale italiana leader del settore alimentare, opera nel mercato della pasta secca, dei sughi pronti, dei prodotti da forno e del pane. Fondata nel 1877 a Parma, oggi è una grande multinazionale conosciuta in tutto il mondo.

6)Ferrari. La casa automobilistica fondata da Enzo Ferrari nel 1947 a Maranello è ormai un marchio d’eccellenza tanto dal punto di vista economico, quanto dal punto di vista dell’immaginario collettivo. Il marchio Ferrari, famoso in tutto il mondo, è il Cavallino Rampante nero in campo giallo.

7)Eni. L’azienda leader nella ricerca, produzione, trasporto, trasformazione e commercializzazione di petrolio e gas naturale offre opportunità di inserimento in varie aree professionali, in Italia e all’estero. Le opportunità professionali si riferiscono a candidature di entrambi i sessi, ai sensi della normativa in vigore in tema di Parità. Sul sito dell’azienda, nella sezione “Opportunità Professionali”, è possibile inserire la propria candidatura, creando e aggiornando il proprio profilo personale.

8)Gruppo Campari. La società italiana, fondata a Milano nel 1860, opera nel settore alimentare ed è attiva nella produzione di bevande alcoliche ed analcoliche. In questi ultimi anni ha messo a punto una serie di acquisizioni strategiche e di contratti di distribuzione che ne hanno facilitato la crescita organica.

9)Pirelli. La società italiana è stata fondata a Milano, nel 1872, dall’ingegnere Giovanni Battista Pirelli. Il gruppo è il quinto operatore mondiale nel settore degli pneumatici in termini di fatturato e conta 19 stabilimenti in 13 paesi. E’ il fornitore esclusivo del Campionato di Formula 1 per il triennio 2014-2016.

10)Unilever. La multinazionale anglo-olandese è proprietaria di molti marchi diffusi nel campo dell’alimentazione, bevande, prodotti per l’igiene e per la casa. Per fare qualche esempio: Algida, il tè Lipton, gli ammorbidenti Coccolino e Mentadent. Nel 2015 ha anche acquisito il marchio Grom, famoso per la produzione di gelati artigianali.

To Top