Blitz quotidiano
powered by aruba

Come si lucidano le scarpe: lucido, un panno e…

ROMA – Lucidare le scarpe: sembra facile ma non lo è. Tanto è vero che fino a non molto tempo fa c’era un lavoro apposito, quello del lustrascarpe.

Innanzitutto per farlo bene sono necessari gli strumenti giusti. Quindi un buon lucido da scarpe e una spazzola. Ma non finisce qui. L’esperta Jolie Kerr, scrive il sito Stile, ha spiegato alla rivista Esquire come si deve fare per rendere davvero le scarpe più belle, senza rovinarle.

Per lucidare le scarpe in pelle servono alcuni strumenti di base, almeno 5. Possono diventare anche di più in base alla finezza del lavoro che si vuole compiere, ma in linea di massima vi occorreranno: una spazzola, un tessuto morbido (va benissimo un pezzo di t-shirt), un prodotto per pulire il cuoio, un balsamo per cuoio, lucido per scarpe.

Una volta che si hanno i prodotti necessari, ecco la procedura che bisogna seguire:

Stendete un foglio di giornale per terra o sul piano di lavoro per evitare di sporcare. Togliete i lacci alle scarpe se ne hanno. Cominciate a spazzolarle per togliere i residui di sporco. Se sono scarpe molto sporche o volete rimuovere il vecchio lucido, utilizzate il prodotto apposito per pulire il cuoio stendendolo con il tessuto. Oppure rimuovete lo sporco con un panno umido. Passate quindi ad applicare uno strato di balsamo sulle scarpe: questo servirà a mantenere la pelle morbida. Applicate pochissimo prodotto, non serve abbondare, e stendetelo con il tessuto.

Lasciate che il balsamo venga assorbito per una ventina di minuti. Passate quindi al lucido. Prendete un pezzo di tessuto pulito e applicate il prodotto sulle scarpe, stendendolo con movimenti circolari. Anche in questo caso, non abbondate con il prodotto, specialmente se le scarpe sono chiare. Aspettate altri 10-20 minuti. Prendete quindi la spazzola (pulita) e sfregatela vigorosamente sulle scarpe. In questo modo permetterete al lucido di penetrare e toglierete il prodotto in eccesso. Le vostre scarpe sono pronte.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'