Società

Donne dell’est? Le russe rispondono che…

Donne dell'est? Le russe rispondono che...

Donne dell’est? Le russe rispondono che…

MOSCA – Le donne dell’est sono “sempre sexy”, “accettano i tradimenti” e “lasciano che sia l’uomo a comandare”? La corrispondente da Mosca dell’Agi ha proposto alle donne russe i sei stereotipi elencati durante la discussa puntata di Parliamone Sabato, il programma di Paola Perego su Rai Uno chiuso proprio per le polemiche seguite a quello show.

La cronista dell‘Agi, da anni in Russia, ha raccolto le testimonianze di amiche e conoscenti, che contestano la generalizzazione fatta in trasmissione a partire dalle premesse: perché di “donne dell’Est” ce ne sono di tutti i tipi, dalla Vistola a Vladivostock. Ma vediamo cosa pensano di ognuno dei sei punti elencati nel programma Rai.

  1. SONO TUTTE MAMME, MA DOPO AVER PARTORITO RECUPERANO UN FISICO MARMOREO. Come ben sa chiunque sia stato in Russia, le donne russe fanno figli molto prima delle occidentali, spesso intorno ai 20 anni. Quindi è normale che il loro fisico si riprenda meglio di chi mette al mondo uno o più figli a trenta e passa anni. In generale, sottolineano le russe interpellate dall’Agi, a recuperare meglio il fisico sono “quelle che non hanno problemi di tempo e soldi. Se il marito è disposto a spendere soldi per la babysitter o la donna delle pulizie che lava e fa la spesa”. A quel punto la noe-mamma (come qualunque neo-mamma del mondo) ha il tempo per rimettersi in forma, con palestra, massaggi e trattamenti estetici. Questo avviene a Mosca e San Pietroburgo. Ma se si va nelle campagne russe la situazione è ben diversa: il fisico della donna dopo i 25 anni è assai diverso da quello tratteggiato da certi sterepotipi. In generale si può dire senza dubbio che le donne russe invecchiano prima delle italiane, vuoi per lo stile di vita o per l’alimentazione.
  2.  SEMPRE SEXY, NIENTE TUTE NE’ PIGIAMONI. Sicuramente la donna russa tende a curarsi molto: nelle città potrete vedere donne o ragazze andare in giro in minigonna e tacchi a spillo anche d’inverno (l’inverno russo) nei parchi. I saloni di bellezza sono ovunque, e le donne tendono ad investire soldi nell’abbigliamento e dal parrucchiere. Questo perché in Russia le donne sono molte più degli uomini e la competizione è altissima. La spiegazione che viene data dalle nonne e dalle mamme è che la Seconda Guerra Mondiale ha portato via milioni di uomini, generando così un gap tra maschi e femmine molto alto. Anche per questo l’uomo straniero attrae le russe, che sanno bene che l’uomo russo non si cura e ha una pericolosa tendenza al bere, oltre che ad abbandonare il tetto coniugale. Influisce anche la pressione sociale: in Russia una donna che a 30 anni non è sposata e non ha figli viene considerata spacciata. Investire sulla ricerca di un uomo benestante è qualcosa di molto comune, anche tra tante ragazze di provincia, che arrivano in Russia e frequentano gli ambienti frequentati dai manager alla ricerca di un marito.
  3. PERDONANO IL TRADIMENTO. L’unico modo per provare a farsi perdonare un tradimento è con un grosso, grosso regalo. Ma il fatto che la Russia abbia il più alto tasso al mondo di divorzi dopo la Bielorussia la dice lunga. Racconta la corrispondente dell’Agi: “Spesso a 30 anni si hanno già due divorzi alle spalle e così è come se dopo una certa età, le donne avessero rinunciato all’idea di un principe azzurro, dell’amore per sempre e, con un alto grado di freddezza, abbiano deciso di puntare almeno sull’unica cosa che un uomo può dare loro per sempre: i soldi. Così non è raro sentire storie di donne che sposano uno straniero e come prima cosa chiedono al marito di farsi intestare una casa a nome loro o della mamma”.
  4. SONO DISPOSTE A FAR COMANDARE L’UOMO. L’unico caso in cui l’uomo comanda in una coppia russa è se è lui (e solo lui) a portare i soldi a casa. Ma devono essere tanti. La donna russa è molto sveglia, e spesso riesce a comandare anche senza che il marito se ne accorga.
  5. SONO CASALINGHE PERFETTE E FIN DA PICCOLE IMPARANO I LAVORI DI CASA. Sicuramente le donne russe, in media, hanno meno ambizioni di carriera delle italiane e puntano di più su un matrimonio solido, economicamente parlando. Ma la donna russa non è una che si chiude in casa a fare le pulizie. L’amicizia tra donne è molto forte, e le donne amano uscire, andare a fare shopping, a teatro e ai concerti.
  6. NON FRIGNANO, NON SI APPICCICANO E NON METTONO IL BRONCIO. Non vogliono essere controllate e hanno bisogno dei loro spazi, ma il broncio è “il metodo più amato e usato” per comandare in modo indiretto. Un altro modo per ottenere qualcosa è anche negarsi a letto. “Pilit”, lamentarsi facendo ripetutamente la stessa richiesta, è tra i verbi più usati da un marito russo, quando parla della moglie.
To Top