Società

Incontro di lavoro, consigli per fare buona impressione: buone maniere, vestiti…

Incontro di lavoro, consigli per fare buona impressione: buone maniere, vestiti...

Incontro di lavoro, consigli per fare buona impressione: buone maniere, vestiti…

LONDRA – Arrivare 10 minuti in anticipo, togliere gli occhiali da sole e non poggiare oggetti personali sul tavolo: sono alcuni dei suggerimenti di un’esperta per superare al meglio un incontro di lavoro.

Semplici azioni, come il modo di gestire le posate o una tazzina di caffè, la dicono lunga sul livello di professionalità di una persona, e Julie Lamberg-Burnet, fondatrice e CEO della Sydney School of Protocol, al Daily Mail ha fornito dei suggerimenti per quanto riguarda il livello di stile e portamento a un evento di lavoro.

Fare un’entrata ad effetto. Secondo la Lamberg-Burnet, il modo in cui si entra nella stanza per incontrare i colleghi può segnare il successo o l’insuccesso della prima impressione. “Arrivare cinque o dieci minuti in anticipo, sbarazzarsi di elementi che distraggono chi vi guarda, tipo gli occhi da sole, il telefono o le chiavi”, dice la Lamberg-Burnet e fare un bel sorriso, entrare, osservare la stanza per pochi secondi, “avere la mano destra libera per salutare le persone e stringere la mano. Evitare di andare direttamente al bar, al bagno o dove offrono stuzzichini”.

Un incontro al bar.  La maggior parte degli incontri di lavoro informali si verificano in un caffè, in un ambiente sobrio. L’incontro a un caffè richiede una maggiore consapevolezza su come mettere in primo piano il meglio di sé, fare una buona e duratura impressione. Il tono, lo stile delle interazioni lasceranno un’impressione positiva o negativa. “Se siete stati voi a proporre il posto e l’ora con una mail non c’è problema, ma se l’invito arriva parte da un’altra persona, controllare su Google Maps l’indirizzo così da esser certi di arrivare in orario”.

La prima volta che s’incontra una persona, è indispensabile presentarsi con nome e cognome, essere gentili anche con lo staff del caffè, mostrare apprezzamento e premura per le persone intorno a voi ed “evitare di andare subito al punto: anche se per pochi minuti, cercate solo di conversare”, raccomanda la Lamberg-Burnet.

Le buone maniere a tavola. Se un incontro di un lavoro è nel corso di un pranzo o una cena, è importante tenere a mente le buone maniere. In Australia, per esempio, si tende a a divorare il cibo: meglio piccoli bocconi che rendono facile la conversazione. Mentre si parla, l’esperta inoltre raccomanda di non gesticolare o agitare le mani quando si tengono le posate oppure utilizzare il tovagliolo per tamponare il rossetto o, peggio, soffiare il naso.

L’abbigliamento.  Come suggerimento generale, per giocare sul sicuro, preoccupatevi sempre dell’abbigliamento: è una forma di rispetto per gli ospiti e per le altre persone. Anche se l’invito è informale, l’abbigliamento è la firma personale, ci si dovrebbe sempre vestire per impressionare favorevolmente. Secondo l’esperta, per ottenere una buona o cattiva impressione sono sufficienti da cinque a sette secondi. “E’ obbligatorio, oltre all’abbigliamento fare in modo che i capelli siano a posto, porre attenzione anche i dettagli”.

To Top