Blitz quotidiano
powered by aruba

Lavoro: guadagna di più chi ha un aspetto più curato

ROMA – Per ottenere un aumento di stipendio, è sufficiente… spazzolare i capelli! Le persone che si impegnano a curare il loro aspetto, l’abbigliamento, secondo uno studio americano, possono guadagnare fino a 13.000 euro circa in più, rispetto a chi ha un aspetto trasandato.

Un’opinione diffusa, era quella che le persone con un bel viso, avessero più possibilità di ottenere i migliori posti di lavoro ma questa nuova ricerca afferma che apparire puliti e ordinati – dai capelli, agli abiti, al trucco – all’anno fa guadagnare 13.000 circa in più, entro i trenta anni. Il segreto affinché un colloquio di lavoro abbia successo, non è nascosto – secondo i ricercatori – negli sguardi e nel sex appeal. Chicago e California Universities, per 13 anni, hanno seguito il percorso della carriera di 14.600 persone, tra uomini e donne, a partire da quando frequentavano ancora la scuola e valutati sia per il livello di cura personale che per l’attrattività.

Lo studio, pubblicato in Research in Social Stratification and Mobility, ha scoperto che l’eleganza è il fattore chiave per prevedere lo stipendio di una persona, al di là della bellezza, dell’educazione, del background familiare, del peso o della razza. Chi è stato giudicato molto curato, ha guadagnato il 70% circa in più rispetto a chi è trasandato: si parla di una media di 31.600 euro circa rispetto ai 18.700. Un aspetto elegante ha spazzato via il fascino, l’attrattività fisica ottenendo in media 35.650 euro.

L’effetto è stato ancora più forte per le donne, il rendimento più elevato è per quelle ben curate anche se poco attraenti, di 32.100 euro rispetto a quelle poco curate/poco attraenti con 16.350 euro e le donne ben curate/attraenti con 28.500 euro. Lo studio afferma:”Le persone attraenti guadagnano il 20% circa in più rispetto a quelle con attrattività media ma il divario si riduce quando si è attenti al proprio aspetto”. L’attenzione al proprio aspetto è la chiave che consente alle donne di accedere ai benefici del mercato di lavoro, a prescindere da quanto si è fisicamente attraenti”.

Naomi Isted, editor del magazine on-line Ultimate Lifestylist, afferma:”Impegnarsi in questo senso, vuol dire che ci si prende cura di se stessi, si è orgogliosi di come si è percepiti dagli altri”. “Vestirsi in modo appropriato per le varie occasioni, è fondamentale. Se si sta andando a un incontro di lavoro è indispensabile fare lo sforzo di indossare l ‘abbigliamento adottato nell’azienda”. “Credo che tutti dovremmo dare l’immagine migliore in ogni settore della nostra vita, pur rimanendo il più naturale possibile”.