Società

“Lecito per l’Islam avere rapporti con la moglie morta”: parola del prof universitario

"Lecito per l'Islam avere rapporti con la moglie morta": parola del prof universitario

“Lecito per l’Islam avere rapporti con la moglie morta”: parola del prof universitario

ROMA – Fare sesso con la moglie defunta “è Halal”; ovvero lecito per l’Islam. Fa molto discutere la dichiarazione di Sabri Abdul Rauf, docente di Giurisprudenza comparata all’Università al Azhar, cioè quella che è considerata l’università più autorevole del mondo islamico sunnita. Non a caso le prime critiche sono arrivate proprio dai musulmani e dalle autorità egiziane.

La fatwa islamica ammette quello che viene chiamato “il coito d’addio“: “È insolito ma è lecito” ha detto il professore all’emittente satellitare LTC. Alla domanda del giornalista se fare l’amore con un corpo morto non sia da considerare “la profanazione di un cadavere”, il docente di Giurisprudenza islamica non ha dubbi e spiega che “il marito che fa questo non compie un atto illecito e quindi non può essere condannato per adulterio”.

 

To Top