Blitz quotidiano
powered by aruba

Novomatic entra nella Rti per la concessione del Lotto

ROMA – Novomatic entra a far parte del raggruppamento per la concessione del Lotto. Il gruppo Novomatic, leader nelle tecnologie di gioco in tutta Europa, è diventato, insieme a Lottomatica, una consociata di International Game Technology (IGT); Italian Gaming Holding (IGH), una controllata di SAZKA Group e di EMMA Capital; e Arianna 2001, un soggetto collegato con la Federazione dei Tabaccai italiani, in un raggruppamento per un’offerta per la concessione del gioco del Lotto in Italia.

Questa RTI (Raggruppamento temporaneo di imprese) unisce il know-how e le risorse finanziarie di tutti i partner per continuare con questa collaborazione la storia di successo del Lotto in Italia. Il raggruppamento ha presentato la sua offerta il 16 marzo 2016 alla scadenza del termine di presentazione. Se la concessione venisse assegnata al raggruppamento , sarà stabilita una joint venture con Lottomatica come partner operativo principale.

“Aderendo a questo raggruppamento, NOVOMATIC in particolare continua la proficua collaborazione con Gruppo SAZKA e EMMA Capital, che e’ iniziata in Austria con un accordo di partnership per la Casinos Austria” ha detto il presidente di NOVOMATIC, Mag. Harald Neumann. Il Gruppo NOVOMATIC al momento continua la collaborazione con SAZKA Grupp sia in Grecia, che in altri paesi.

Il gruppo NOVOMATIC è presente a Enada Primavera con tutta l’offerta commerciale dei marchi Admiral e i nuovi prodotti pensati per il mercato italiano, che si affiancano a quelli di maggior successo della propria produzione a livello mondiale. Lo stesso stand è un modo di raccontare il percorso del Gruppo in Italia dal 2007 fino ad oggi e insieme la sua filosofia di fornitore a 360° per tutto il mondo del gioco.

“L’esperienza maturata in tutti i paesi in cui siamo presenti è l’aspetto che più di ogni altro ci contraddistingue nel mercato italiano”- ha spiegato il presidente del Gruppo NOVOMATIC in Italia, l’ing. Franco Rota – “Le acquisizioni dalla prima all’ultima in questi anni raccontano della volontà dell’azienda di capire bene il mercato italiano per poter soddisfare meglio le esigenze dei nostri clienti”.