Blitz quotidiano
powered by aruba

Plushie, ultima frontiera: a letto con… FOTO

ROMA – Le chiamano “plushie”. Cosa fanno? Semplice, hanno “rapporti” con i propri peluche. Una pratica assai particolare che nasce in Giappone. Ora, però, le “plushie” sbarcano in Europa, e il Sun se n’è occupato perché la moda spopola nel Regno Unito. Una plushie si difende: “Non c’è niente di male a baciare e abbracciare i giocattoli, prendersene cura, se ci fa sentire felici”.

La tendenza è legata al mondo “furry”, quello che raccoglie persone che hanno rapporti travestite da animali. Le plushie, in buona sostanza, sono tutte coloro che sono attratte dai propri peluche”. Una ragazza, su Reddit, spiega: “Mia zia mi ha regalato un cuscino a forma di cane e ho fatto una nuova esperienza”.

Il nome del fenomeno deriva da “plusophilia”: gli amanti del genere, come detto, usano i giocattoli per fini sessuali. In molti casi, addirittura, i peluche vengono dotati di vibratori e sui siti di incontro si trovano pareri ed esperienze. Sempre su Reddit c’è chi suggerisce: “Se volete che i vostri peluche sembrino normali, aggiungete una cerniera”.

Infine, si segnala che esiste un vero e proprio mercato di lingerie per rendere i giocattoli amati dai plushie sempre più eccitanti. Su un blog, come se fosse un motto, si legge: “Avere una relazione super con un enorme orso è molto più divertente”.

Immagine 1 di 4
  • Plushie, ultima frontiera: a letto con... 04
Immagine 1 di 4

TAG: