Società

Stop modelli troppo magri. I big della moda fissano il limite: esclusi taglia 36 donne, 46 uomini

Stop modelli troppo magri. I big della moda fissano il limite: esclusi taglia 36 donne, 46 uomini

Stop modelli troppo magri. I big della moda fissano il limite: esclusi taglia 36 donne, 46 uomini

ROMA – Stop modelli troppo magri. I big della moda mettono il limite: esclusi taglia 36 donne, 46 uomini. Lvmh e Kering, i due colossi francesi del lusso rispettivamente di proprietà di Francois Pinault e Bernard Arnault, vietano le modelle e i modelli troppo giovani e magri.

L’annuncio congiunto arriva in vista della settimana della moda di New York. Tutti i marchi appartenenti ad entrambi i gruppi si impegnano, tra l’altro, a collaborare esclusivamente con modelle e modelli che siano in grado di presentare un certificato medico valido attestante lo stato di salute e idoneità al lavoro, rilasciato nel corso dei sei mesi che precedono il servizio fotografico o la sfilata.

Si impegnano a escludere dai requisiti di selezione la taglia 36 per le donne e la 46 per gli uomini: le agenzie di casting dovranno presentare modelle che vestano almeno la taglia 38 e modelli che non portino meno della 48. Per un’ulteriore garanzia di benessere di indossatrici e indossatori, i marchi saranno tenuti a mettere a loro disposizione uno psicologo/terapeuta durante l’orario di lavoro.

Non potranno essere ingaggiati modelle e modelli di età inferiore ai 16 anni per rappresentare adulti nelle sfilate o nei servizi fotografici. Gucci, Dior, Louis Vuitton, Loro Piana sono solo alcuni degli innumerevoli marchi oggetto della decisione.

To Top