Società

Strega levatrice diventa monumento: in Piemonte la statua della “masca Patarela”

Strega levatrice diventa monumento: in Piemonte la statua della "masca Patarela"

La statua della “masca Patarela”

CUNEO – Un monumento per la strega levatrice. Nella Val Maira, in provincia di Cuneo, è stata scolpita una statua in legno dedicata alla “masca Patarela” (strega del folclore piemontese). L’autore dell’opera è Adriano Aimar. Come si legge su La Stampa, la statua è stata posizionata all’interno di una caverna, all’interno della quale, secondo la leggenda, la strega levatrice avrebbe fatto nascere molti bambini.

La masca è stata raffigurata con un fazzoletto in testa e abiti semplici, i “patarel”, (gli stracci). A differenza della narrazione tradizionale, che parla di una strega dai tratti diabolici, temuta in tutta la regione fino al confine con la Francia, la statua in legno ha un’espressione benevola. Ad accompagnarla nella caverna anche un gatto e una civetta, simbolo dei suoi poteri luciferini.

Che una masca Patarela realmente strega non sia mai esistita è cosa pressoché certa, ma allo stesso la sua leggenda potrebbe badarsi su fatti realmente accaduti, considerando quanto fosse pericoloso partorire in casa quando ancora non ci si recava in ospedale. E’ lo stesso Aimar a ricordare come sua nonna fosse solita portare le future mamme in un posto isolato nel bosco, dove all’interno di alcune strutture isolate “guidava” i parti, probabilmente aiutata da altre donne anziane, che avevano maturato esperienza in questo campo nel corso della loro vita.

Quella della masca Patarela non è l’unica leggenda piemontese che vede come protagonista una strega. Vale la pena ricordare anche la masca Micillina, processata e bruciata sul rogo nel XVI secolo. Sembra che avesse il potere di uccidere semplicemente guardando le persone, così come deformare i bambini, gettare il malocchio e far morire gli animali. C’era poi “la Marchesa“, una presunta strega capace di leggere nel pensiero, teletrasportarsi da un luogo all’altro ed entrare in contatto con il diavolo. Quanto alla masca Patarela, lei si limitava a far nascere i bambini.

To Top