Sondaggi

Sondaggio. Maestra picchiava i bimbi, “così imparano a vivere”. Siete d’accordo o contrari; può uno schiaffo esseere educativo?

Maestra Fiumicino: "Picchiavo i bimbi così imparano a vivere". Un ceffone può esser mai educativo?

Maestra Fiumicino: “Picchiavo i bimbi così imparano a vivere”. Un ceffone può esser mai educativo?

ROMA – Maestra Fiumicino: “Picchiavo i bimbi così imparano a vivere”. Un ceffone può esser mai educativo? Ha fatto scalpore la notizia della maestra di una scuola materna di Fiumicino (Roma) che somministrava schiaffi a bambini dai tre ai cinque anni. Ancora più scalpore, e forse più di un seccante brivido di inconscio apprezzamento, hanno suscitato le parole della maestra, Giovanna Censi, che davanti ai magistrati non ha provato alcun rimorso per i ceffoni secondo lei elargiti a fin di bene.

La maestra ha guardato i filmati senza provare un minimo di risentimento. «Qualche ceffone ogni tanto fa bene – si è giustificata la maestra davanti agli inquirenti- così imparano a vivere». (Il Messaggero)

“Così imparano a vivere”? Certo la maestra Censi che, pare, fosse solita anche graffiare con le unghie i piccoli, non è il testimonial più accreditato per parlare di pedagogia e di avviamento dei cuccioli verso la fase adulta, ma la questione, e le sberle a fin di bene, resta.

Lasciamo pure tuonare un leader politico come Matteo Salvini (“Se mio figlio fuma lo prendo a schiaffi”), ma è difficile non considerare la recente sentenza del Tribunale di Vicenza che ha mandato assolto un padre reo di aver dato uno scapaccione sulla nuca al figlio di sei anni. Non ha riscontrato i maltrattamenti, cioè gli estremi di una  condotta che realizza il reato di abuso dei mezzi di correzione. Perché? Per la semplice ragione che quegli schiaffi non facevano male fisicamente, non lasciavano cioè strascichi o conseguenze. Dunque, se lo schiaffo non fa male non è reato? E se sì, serve a insegnare a vivere?

BlitzQuotidiano vi propone questo sondaggio.

Un ceffone a un bambino può essere educativo?

Loading ... Loading ...
To Top