Blitz quotidiano
powered by aruba

Karel Poborsky, paralisi facciale a causa di una zecca

PRAGA – Karel Poborsky, ex giocatore della Lazio che segnò la famosa doppietta contro l’Inter il 5 maggio del 2002 facendo vincere lo scudetto alla Juventus, ha riportato una paralisi facciale parziale a causa di una zecca che lo ha punto dopo essersi infilata nella folta barba.

La notizia arriva direttamente dalla Repubblica Ceca ed è confermata dall’ex compagno di nazionale Pavel Kuka: “Non sono un medico e non posso dire nulla sulla sua malattia, ma speriamo possa ristabilirsi presto. Questa notizia del suo grave stato di salute ci è arrivata la scorsa settimana – ha proseguito Kuka, preoccupato per l’amico -. Avevamo diversi progetti in cantiere, ma adesso l’unica cosa che conta è la sua salute”.

Al momento non è ancora chiaro cosa sia successo. Secondo quanto riporta il portale ceco Expres.cz, l’emiparesi paralisi facciale sarebbe stata provocata da una zecca, che è riuscita a infilarsi nella barba dell’ex calciatore, pungendolo e innescando un’infezione.


TAG: