Sport

Aaron Hernandez si impicca in cella: ex campione Nfl era in carcere per omicidio

Aaron Hernandez si impicca in cella: ex campione Nfl era in carcere per omicidio

Aaron Hernandez si impicca in cella: ex campione Nfl era in carcere per omicidio

BOSTON – L’ex stella di football americano della Nfl e dei Patriots, Aaron Hernandez, condannato all’ergastolo nel 2015 per omicidio si è tolto la vita in cella impiccandosi. Lo riferiscono le autorità americane. Hernandez, 27 anni, è stato trovato impiccato nella sua cella da ufficiali presso il Souza Baranowski Correctional Center, in Massachusetts. E ‘stato dichiarato morto un’ora dopo.

Hernandez era in una cella singola in un’unità generale del penitenziario e si è impiccato con un lenzuolo legato alla finestra della sua cella. Inoltre con altri oggetti ha bloccato dall’interno la porta della stessa cella. Un’indagine è in corso.

Hernandez non aveva dato segnali di suicidio e le autorità dovevano ancora trovare qualsiasi indizio di suicidio nella sua cella, così come ha riferito il Boston Globe. I funzionari hanno detto Hernandez non aveva dato alcuna indicazione che avrebbe potuto togliersi la vita.

“Se fosse emerso questo intento, non sarebbe stato detenuto in tale unità del carcere”, ha detto il portavoce del Dipartimento di Correzione, Christopher Fallon.

La morte di Hernandez è venuta quasi due anni dopo il giorno in cui è stato condannato per omicidio di primo grado per la morte del calciatore semi-professionista Odino Lloyd. Hernandez è stato arrestato nel mese di agosto 2013. Il 14 aprile, Hernandez è stato dichiarato non colpevole di un duplice omicidio separato dal caso Lloyd; tuttavia, stava già scontando l’ergastolo senza possibilità di libertà condizionale per l’omicidio di Lloyd.

To Top