Blitz quotidiano
powered by aruba

Ada Pace, morta la pilota di auto e moto: aveva 92 anni

TORINO – Ada Pace, la pilota di auto e moto più forte tra gli anni Cinquanta e Sessanta, è morta all’ospedale di Rivoli il 15 novembre a 92 anni. La Pace ha corso la Targa Florio e la Mille Miglia con il soprannome di “Sayonara“, il saluto che rivolgeva ai piloti durante i suoi sorpassi. La pilota torinese è stata una leggenda dell’automobilismo italiano e ha sempre vissuto ad Avigliana, in Val di Susa, in una villa sul lago.

Fabio Tanzilli su La Stampa scrive che Ada Pace è stata la prima donna a vincere gare importanti, come la Torino-Trieste nel 1953, e che i suoi colleghi maschi non prendevano certo bene le sue vittorie, arrivando spesso ad accusarla di aver imbrogliato:

“Gli uomini la prendevano malissimo – aveva spiegato Ada Pace in un’intervista del 1990 alla rivista “Ruoteclassiche” – la loro reazione più comune era il reclamo: non si poteva credere che avessi vinto davvero, senza trucchi o finzioni. Ad una gara fu “testata” persino la composizione della benzina che avevo usato!”.

Tanto si infuriavano i suoi colleghi maschi, in un periodo di radicato maschilismo, che alla sua vittoria della Coppa d’Oro Aci a Modena, nel 1960, gli altri due piloti con lei sul podio si rifiutarono di essere premiati:

“Avevo vinto, e partecipai da sola alla cerimonia della premiazione – ricordava sempre nell’intervista – perché il secondo e il terzo classificato semplicemente si rifiutarono di venire premiati, soprattutto dopo una donna”. Nella sua carrierasportiva Ada Pace ha conquistato 11 titoli italiani, partecipando alle gare più importanti (tra cui l’ultima edizione delle Mille Miglia, la Targa Florio, la 12 Ore di Monza, il rally di Sestriere) e correndo con i principali marchi dell’automobilismo italiano: Alfa Romeo, Orca, Maserati e Ferrari. Provò il debutto anche in Formula 1, ma non andò benissimo. I funerali saranno celebrati mercoledì 16 novembre, nella chiesa di Avigliana”.


TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'