Blitz quotidiano
powered by aruba

Albin Ekdal: “Giorgio Chiellini maiale, dobbiamo provare a…”

ROMA – Chiellini “è un maiale”. Albin Ekdal, centrocampista della Svezia, si esprime così a poche ore da Italia-Svezia, seconda gara del girone E di Euro 2016. Ekdal è una vecchia conoscenza del campionato italiano: ha militato nelle fila di Bologna, Cagliari e per qualche mese è transitato anche alla Juventus.

Ecco cosa ha detto a Repubblica (ripreso anche da Il Giornale):

“Chiellini in campo sa essere un maiale, se vuole. Quando arrivai alla Juve – aggiunge -, mi trattava benissimo, quasi come un fratellino, non avevo la patente e mi scorrazzava in giro. È una persona eccezionale, ma in campo si trasforma, diventa un altro. Gli piace fare scena e influenzare gli arbitri, classica roba italiana, e poi è un cascatore”. Ma non finisce qui. Ekdal infatti rincara la dose: “Noi dovremo provare a fare altrettanto, a mandarlo fuori dai gangheri, anche se lui non è uno sprovveduto”. Insomma, “bravo, bravissimo, pesona eccezionale”, ma anche un “maiale, cascatore, da mandare fuori dai gangheri”.

Immagine 1 di 23
  • Juventus, Giorgio Chiellini nella foto AnsaJuventus, Giorgio Chiellini nella foto Ansa
  • Juventus, Giorgio Chiellini nella foto Ansa
  • Giorgio Chiellini (foto Lapresse)
  • Chiellini (foto Ansa)
  • Chiellini nella foto LaPresse
  • Il morso di Suarez a Chiellini (LaPresse)
  • Matos contrastato dalla difesa della Juve (foto LaPresse)
  • Luis Suarez e il morso a Chiellini (foto Lapresse)
  • Chiellini nella foto LaPresse
  • Giorgio Chiellini (foto Ansa)
  • L'esultanza di Chiellini dopo il gol nella foto LaPresse
Immagine 1 di 23

PER SAPERNE DI PIU'