Blitz quotidiano
powered by aruba

Andy Murray vittima di stalking: “Una volta in albergo…”

ROMA – Il tennista Andy Murray vittima di stalking. Lo ha raccontato lo stesso giocatore durante un’intervista per Iptl. Lo scozzese, numero due al mondo dopo Djokovic, ha risposto a una domanda sulle cose più strane mai fatte da qualche fan per lui: “Una volta mi trovavo in un albergo – ha raccontato – stavo dormendo. Una dipendente dell’el è entrata con la chiave di servizio, si è seduta sul mio letto e ha iniziato ad accarezzarmi. Mi sono spaventato. In seguito quella donna mi ha seguito in giro per l’Europa, a Rotterdam e a Barcellona. Non è stato per nulla piacevole”.

Chiaramente Murray non ha raccontato l’episodio come tra quelli più simpatici e non ha precisato in quale anno sia accaduto: “Si è trattato di un comportamento estremo e folle, ma fortunatamente senza conseguenze”.

Andy Murray è stato inizialmente in dubbio per il torneo di Pechino dopo il fastidioso problema al quadricipite. Lo scozzese ha però deciso di non saltare un appuntamento “che avevo programmato da inizio stagione”, ed eccolo presente per l’inizio della stagione asiatica. “Mi sono riposato alcuni giorni dopo la Coppa Davis per cercare di guarire dell’infortunio – ha detto Murray in conferenza stampa – Non mi sono allenato come faccio di solito ma sto bene. Sono arrivato soltanto oggi qui. Cercherò di allenarmi bene e di fare un buon torneo.”