Blitz quotidiano
powered by aruba

Atalanta-Genoa 0-2, highlights: Dzemaili e Pavoletti gol

BERGAMO – Atalanta-Genoa 0-2, highlights: Dzemaili-Pavoletti gol (video in fondo all’articolo).

Atalanta-Genoa 0-2 (0-0). Atalanta (4-3-3): Sportiello 5.5; Bellini 5.5 (37′ st Monachello 6), Toloi 5, Paletta 5.5, Brivio 5; Grassi 5 (25′ st Migliaccio 5.5), Cigarini 5.5, Kurtic 5 (38′ st Estigarribia sv); D’Alessandro 5.5, Denis 5, Gomez 6. (1 Radunovic, 30 Bassi, 2 Stendardo, 5 Masiello, 24 Conti, 33 Cherubin, 93 Dramè, 95 Ranieri). All. Reja 5.

Genoa (3-5-2): Perin 6.5; Munoz 6, Burdisso 6.5, Izzo 6.5; Ansaldi 6, Rigoni 6 (22′ st Dzemaili 7), Tatchtsidis 7, Rincon 6.5, Laxalt 6; Suso 5.5 (1′ st Capel 6.5), Pavoletti 6.5. (23 Lamanna, 32 Donnarumma, 4 De Maio, 13 Gakpè, 15 Marchese, 18 Ntcham, 21 Pandev, 22 Lazovic) All. Gasperini 7. Arbitro: Guida 6. Reti: nel st al 34′ Dzemaili, al 37′ Pavoletti. Recupero: 2′ e 4′ Angoli: 5-4 per il Genoa Ammoniti: Suso, Paletta, Izzo, D’Alessandro per gioco scorretto Spettatori: 13946, per un incasso di 32.157 euro. ** I GOL: – 34′ st: Rincon pesca a centro area Dzemaili, che segna con un gran sinistro al volo. – 37′ st: fuga di Laxalt e assist per Pavoletti, che mette dentro in corsa.

Tutte vittorie esterne nelle partite della 19/a giornata, ultima di andata, del campionato di Serie A giocate questo pomeriggio: dopo l’anticipo dell’ora di pranzo con Berardi a beffare la squadra di Mancini nei minuti di recupero (Inter-Sassuolo 0-1) ecco gli altri risultati finiti tutti con il segno ‘2’: Atalanta-Genoa 0-2; Bologna-Chievo 0-1; Frosinone-Napoli 0-5; Torino-Empoli 0-1; Verona-Palermo 0-1. Stasera Sampdoria-Juventus.

Dzemaili, la sua carriera in pillole da Wikipedia.

Il 31 agosto 2015 viene ufficializzato il suo passaggio in prestito alla squadra italiana del Genoa.  Sceglie la maglia numero 31.  Il 20 settembre 2015 esordisce nella sconfitta interna per 2-0 contro la Juventus. Il 27 settembre realizza da calcio di punizione il suo primo goal con i genoani, regalando la vittoria alla sua squadra nella sfida interna contro ilMilan (1-0). Il 10 gennaio 2016 segna la sua seconda marcatura stagionale nella vittoria esterna contro l’Atalanta.

Vive la sua più grande esperienza in Nazionale con la selezione Under-21 quando raggiunge la semifinale degli Europei di categoria.

È nel giro della Nazionale maggiore dal 2006 e ha fatto parte della rosa che ha partecipato ai mondiali di Germania 2006. A causa dell’infortunio al ginocchio, non ha invece potuto prender parte agli Europei tenutisi nel 2008 in Austria e Svizzera. Dopo la prova offerta in Torino-Palermo, riconquista la maglia della Nazionale elvetica per la partita contro laFinlandia.