Sport

Barcellona vince Mondiale per club, 3-0 al River. Highlights

Barcellona vince Mondiale per club: 3-0 al River. Highlights

Barcellona sul tetto del mondo, foto dal Facebook del club blaugrana

OSAKA, GIAPPONE – Il Barcellona ha vinto 3 a 0 contro il River Plate e ha conquistato il Mondiale per Club dopo aver vinto già Champions League e Supercoppa Europea.

Finale senza storia con i blaugrana che sono andati in gol con Lionel Messi e Luis Suarez, autore di una doppietta con la quale ha vinto il titolo di capocannoniere della competizione con 5 reti totali.

Insaziabile e sul tetto del mondo. Il Barcellona sotto l’albero di Natale trova il trofeo del Mondiale per club. Senza storia la finale di Yokohama contro il River Plate. Gli argentini cadono 3-0 sotto i colpi di Messi (36′) e Suarez (49′ e 68′).

Quinta coppa della stagione per i blaugrana, dopo la Liga, la Champions League, la Coppa del Re e la Supercoppa europea. Ventesimo trofeo nella storia del club. I marziani sono già sulla Terra e vivono dalle parti del Camp Nou. Luis Enrique recupera Messi e Neymar nel tridente delle meraviglie con Suarez.

Il River Plate parte con una sola novità rispetto alla semifinale del torneo: l’ex Milan Viudez al posto di Pisculischi in avanti. La squadra di Marcelo Gallardo inizia a cento all’ora, va subito in pressing e il Barcellona fa fatica a ripartire da dietro.

Al 6′ cross di Viudez da destra in area, Piqué anticipa Bravo e di testa mette in angolo.
Prima occasione del Barça 5′ dopo: Iniesta serve Messi, che all’ingresso in area ci prova con una mezza girata. Barovero in due tempi recupera palla. Man mano gli spagnoli prendono campo e per il River iniziano i patemi. Sventagliata da sinistra di Neymar, Dani Alves (24′) colpisce di controbalzo ma non impensierisce il portiere.

Poi palla persa di Rakitic a metà campo, Mora va al tiro però da fuori fa solo il solletico a Bravo. Alario carica il destro da fuori alla mezzora, leggera deviazione di Mascherano e parata nell’angolino del numero 1 blaugrana.

La squadra dell’ex allenatore della Roma non scherza: punizione insidiosa di Messi da 30 metri, Barovero in qualche modo respinge sul fondo. Le prove del gol, che arriva al 36′: cross di Dani Alves da destra, sponda di Neymar di testa e magia di Messi che segna con l’esterno sinistro in un fazzoletto. Quinto gol al Mondiale per club per la ‘Pulce’.

Nel recupero del primo tempo Suarez, pescato con una palla alla Messi dalla ‘Pulce’, potrebbe mettere la partita in ghiaccio ma spara sul fondo a tu per tu con il portiere.

La ripresa al via con due cambi nel River: fuori Ponzio e Mora, spazio a L. Gonzalez e Martinez. Gli argentini sono aggressivi e tornano a premere dalle parti di Bravo. Ma al 49′ Busquets trova Suarez, che imbocca l’autostrada lasciata aperta dagli argentini e fulmina il portiere per il 2-0 con il destro. Non è finita: Messi, nel giro di due minuti, regala prima con il mancino il pallone a Barovero da buona posizione e poi chiama Maidana al salvataggio sulla linea. Dopodiché Gallardo butta nella mischia Driussi per Viudez con una mossa da harakiri.

Il risultato? Pura accademia blaugrana, con il River Plate che fa fatica a sentire soltanto il sapore del pallone. Suarez al 57′ si fa ipnotizzare dal portiere in uscita. Poi (67′) Luis Enrique butta nella mischia S. Roberto al posto di Rakitic. E un minuto dopo ecco il tris: cross al bacio di Neymar, Suarez di testa scavalca il portiere. Gol numero 17 in 11 partite per il ‘Pistolero’.

E record di reti per la squadra: 176 in un anno solare. Non era mai successo nella storia del Barcellona. Il River prova a fare il gol della bandiera, ma Bravo respinge sopra la traversa una frustata di testa di Alario. C’è tempo per l’uscita dal campo in un mix tra fischi e applausi dell’ex Mascherano.

Allora, Martinez nel finale spara dal limite e Bravo si supera con una deviazione con la manona sul palo. Finisce 3-0. Il Barcellona degli insaziabili si porta a casa anche il Mondiale per club in una finale senza storia.

River Plate-Barcellona 0-3, il tabellino della finale del Mondiale per Club 2015.
RIVER PLATE (4-3-1-2): Barovero; Mercado, Maidana, Balanta, Vangioni; Kranevitter, Ponzio (46′ Gonzalez), Sanchez; Viudez (56′ Driussi); Mora (46′ Martinez), Alario. All. Gallardo.

BARCELLONA (4-3-3): Bravo; Dani Alves, Piquè, Mascherano (81′ Vermaelen), Jordi Alab; Iniesta, Rakitic (67′ Sergi Roberto), Busquets; Messi, Suarez, Neymar (89′ Mathieu). All. Luis Enrique.

Reti: 36′ Messi (B), 49′, 68′ Suarez (B).

To Top