Blitz quotidiano
powered by aruba

Bari, Datò Noordin: “Entro 5 anni sarà Champions League”

BARI – “Voglio portare il Bari in Champions League in cinque anni”. Datò Noordin Ahamad si è presentato alla grande. “Questa è una sfida, se fosse stata una squadra di Serie A non sarebbe stato lo stesso: in cinque anni saremo the best of the best”. E Gianluca Paparesta sorride felice.

Datò, così soprannominato dai tifosi baresi, si è presentato puntando subito in alto. “Bari ha 108 anni storia. Con organizzazione ed impegno, nulla è impossibile. Bisogna solo crederci”. Cinquantanove anni, divorziato, padre di 7 figli e nonno di 4 nipoti, ha raccontato la storia singolare del suo amore per l’Italia. “Ero a Roma per trascorrere le vacanze di Natale, ospite della mia amica Anna Fendi, ma proprio alla vigilia ho accusato un attacco cardiaco. Dieci anni fa mi era capitato a Londra. Dopo l’inserimento di tre bypass, mi ero recato a Parigi in un Ospedale americano per un problema respiratorio, ma venni subito tranquillizzato. Stessa diagnosi a novembre in Malesia. A Roma ho pensato davvero di morire. Così mi son detto: non poteva succedermi in un giorno diverso, nel giorno di Natale a Roma. La situazione era grave ma i medici italiani mi hanno salvato la vita. Mi son detto che dovevo ripagare l’Italia. Una volta tornato in Malesia ho pensato a quel che avrei potuto fare”.