Sport

Bayern Monaco, Carlo Ancelotti al posto di Guardiola

Ha iniziato la carriera di allenatore, dopo essere stato vice del CT Sacchi a USA '94, nella Reggiana in Serie B. È passato poi al Parma, alla Juventus e al Milan (2001-2009). Negli anni con la squadra rossonera ha vinto uno scudetto, una Coppa Italia, due Champions League, due Supercoppe Europee e una Coppa del mondo per club. Tra il 2009 e il 2011 è stato sulla panchina del Chelsea, firmando una doppietta Premier League-FA Cup. Nella stagione 2011-2012 è subentrato in corsa sulla panchina del Paris Saint-Germain, vincendo la Ligue 1 al secondo tentativo nel 2013. Nell'estate del 2013 è stato ingaggiato dal Real Madrid. Alla sua prima stagione sulla panchina delle Merengues ha conquistato la Coppa del Re e la storica decima Coppa dei Campioni/Champions League.  Nella sua carriera ha vinto la Coppa dei Campioni/Champions League tre volte da allenatore (due volte con il Milan e una con il Real Madrid), raggiungendo un record unitamente a Bob Paisley, allenatore del Liverpool, e due volte da calciatore (sempre con il Milan). La conquista della coppa con la stessa squadra sia in campo che in panchina è riuscita anche a Miguel Muñoz e Josep Guardiola, mentre con squadre diverse è riuscita anche a Giovanni Trapattoni, Johan Cruijff e Frank Rijkaard.[3][4]  Nel 2014 entra a far parte della Hall of Fame del calcio italiano.  È stato soprannominato Carlo Magno dalla stampa spagnola.

Ancelotti nella foto LaPresse

MONACO DI BAVIERA, GERMANIA – Pep Guardiola ha annunciato che lascerà il Bayern Monaco al termine della stagione ed al suo posto arriverà Carlo Ancelotti.

L’ex allenatore del Real Madrid ha firmato un contratto di tre anni con il club bavarese. Dove andrà Guardiola? Per lui si parla di Manchester City o Chelsea.

Ha iniziato la carriera di allenatore, dopo essere stato vice del CT Sacchi a USA ’94, nella Reggiana in Serie B. È passato poi al Parma, alla Juventus e al Milan (2001-2009).

Negli anni con la squadra rossonera ha vinto uno scudetto, una Coppa Italia, due Champions League, due Supercoppe Europee e una Coppa del mondo per club. Tra il 2009 e il 2011 è stato sulla panchina del Chelsea, firmando una doppietta Premier League-FA Cup. Nella stagione 2011-2012 è subentrato in corsa sulla panchina del Paris Saint-Germain, vincendo la Ligue 1 al secondo tentativo nel 2013. Nell’estate del 2013 è stato ingaggiato dal Real Madrid. Alla sua prima stagione sulla panchina delle Merengues ha conquistato la Coppa del Re e la storica decima Coppa dei Campioni/Champions League.

Nella sua carriera ha vinto la Coppa dei Campioni/Champions League tre volte da allenatore (due volte con il Milan e una con il Real Madrid), raggiungendo un record unitamente a Bob Paisley, allenatore del Liverpool, e due volte da calciatore (sempre con il Milan). La conquista della coppa con la stessa squadra sia in campo che in panchina è riuscita anche a Miguel Muñoz e Josep Guardiola, mentre con squadre diverse è riuscita anche a Giovanni Trapattoni, Johan Cruijff e Frank Rijkaard.

Nel 2014 entra a far parte della Hall of Fame del calcio italiano.

È stato soprannominato Carlo Magno dalla stampa spagnola.

To Top