Sport

Bayern-Real 1-2, Cristiano Ronaldo decisivo: 100° gol in Europa

Bayern-Real 1-2, Cristiano Ronaldo decisivo: 100° gol in Europa

Bayern-Real 1-2, Cristiano Ronaldo decisivo: 100° gol in Europa (Ansa)

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) – Ancora una volta, Cristiano Ronaldo.

Il successo del Real Madrid sul campo del Bayern Monaco dell’ex tecnico ‘merengue’ Carlo Ancelotti, steso dal suo ex ‘secondo Zinedine Zidane, porta la firma del fuoriclasse portoghese, che con le due di oggi è arrivato a quota 100 reti in Europa.

2x1000 PD

E’ lui, infatti, l’autore della doppietta con cui i campioni d’Europa in carica hanno messo bene in chiaro che puntano a fare il bis, vincendo la seconda Champions consecutiva (non succede dai tempi del Milan di Sacchi) e la dodicesima in assoluto.

Il successo del Real, quasi padrone del campo nel secondo tempo grazie anche alla superiorità numerica per l’espulsione di Javi Martinez al 60′ per doppia ammonizione, è stato netto, come forse nessuno si aspettava vista la forza del Bayern.

Ad avvantaggiare gli spagnoli è stato forse anche il forfait di Lewandowski per un risentimento muscolare, che ha fatto perdere gran parte del potenziale offensivo alla squadra di casa, che non ha un sostituto all’altezza del polacco (Muller non può cantare e portare la croce, e in ogni caso non è un attaccante puro).

A complicare le cose per il Bayern si è messo anche il rigore sbagliato da Vidal, autore del gol dei suoi al 25′ con un perfetto inserimento di testa su azione da corner. Poi però il cileno ex Juve ha sprecato il colpo del possibile Ko, calciando alle stelle il penalty concesso per un fallo di mano visto probabilmente solo da Rizzoli.

La ripresa comincia con il lampo di CR7, che s’incunea tra Boateng e Javi Martinez e segna l’1-1 con perfetta scelta di tempo, su cross di Carvajal: nulla da fare per Neuer, che poi salverà un paio di volte il risultato prima del raddoppio del Pallone d’oro, il cui tocco fa passare il pallone tra le gambe del portiere rivale, non impeccabile nell’occasione.

Ora la bilancia della qualificazione alle semifinali pende decisamente dalla parte del Real, e chissà se al Bayern per ribaltare la situazione basterà il ritorno di Lewandowski.

To Top