Sport

Bebe Vio lascia ‘Fabrica’, il pensatoio di casa Benetton

bebe-vio
bebe-vio

Bebe Vio (foto Ansa)

ROMA – Si è conclusa, a causa dei numerosi impegni, l’esperienza di Bebe Vio con Fabrica.

La giovane campionessa paralimpica trevigiana era stata assunta come borsista nel “pensatoio” di casa Benetton lo scorso gennaio. Fino a quando le è stato possibile, hanno spiegato comunque i responsabili di Fabrica, Bebe Vio si è dedicata in modo costante ad opere di grafica nel dipartimento delle campagne sociali.

L’atleta paralimpica di Mogliano ha 20 anni e aveva aderito a Fabrica, il “pensatoio” di casa Benetton lanciato lo scorso gennaio per realizzare opere di grafica nell’area delle campagne sociali, ma a causa dei suoi troppi impegni ha dovuto rinunciare, scrive il sito Oggi Treviso:

“L’interruzione del rapporto è stata decisa in modo consensuale e motivata dal moltiplicarsi degli impegni assunti da Bebe in questi ultimi mesi che di fatto – come riporta il Gazzettino, citando fonti della staff di ‘Fabrica’ – non le hanno permesso di frequentare come previsto dalla borsa di studio. Fino a quando le è stato possibile, hanno spiegato comunque i responsabili di ‘Fabrica’, Bebe Vio si è dedicata in modo costante ad opere di grafica nel dipartimento delle campagne sociali”.

To Top