Blitz quotidiano
powered by aruba

Birkir Bjarnason: “Mi mancano gli arrosticini”

PARIGI – “L’Italia mi ha insegnato molto, grazie ai grandi allenatori che ho avuto e ai calciatori con i quali ho giocato”, ha detto l’ex calciatore di Sampdoria e Pescara, Birkir Bjarnason, ai microfoni di Corriere Tv in uno speciale realizzato ad Annecy, sede del ritiro dell’Islanda, poco prima della sfida alla Francia poi persa per 5-2. Un gol lo ha segnato Birkir, in campo. Un altro lo ha realizzato (virtualmente) ai microfoni: “Cosa mi manca dell’Italia? Gli arrosticini d’Abruzzo” ha risposto, senza troppe esitazioni. Un destro al volo sotto l’incrocio del cuore dei tanti abruzzesi che ancora adorano il centrocampista classe ’88, il quale potrebbe tornare presto da quelle parti: la Roma, infatti, sembra aver avanzato un interessamento.

L’ex centrocampista del Pescara, ora di proprietà del Basilea, piace a Luciano Spalletti. Le buone prestazioni con la nazionale islandese hanno però fatto lievitare i costi e i giallorossi non sembrano intenzionati a pagare i 5 milioni che chiede il club svizzero. A muoversi per il centrocampista islandese, tuttavia, ci sono anche due club di Bundesliga: Borussia Monchengladbach e Hertha Berlino, pronte a fare un’offerta per strappare l’islandese al Basilea.