Blitz quotidiano
powered by aruba

Cagliari-Fiorentina 3-5. Video gol highlights, foto e pagelle. Kalinic tripletta

CAGLIARI – Cagliari- Fiorentina 3-5 (1-4). Pagelle e tabellino.
Cagliari (4-3-1-2): Storari 6, Pisacane 5, Salamon 5 (13′ st Capuano 6), Bruno Alves 5, Murru 5; Isla 5, Tachtsidis 5 (17′ st Barella 5.5), Padoin 5; Di Gennaro 5.5; Sau 5 (23′ st Melchiorri 6) Borriello 5.5. (1 Rafael, 13 Colombo, 26 Bittante,, 4 Dessena, 16 Munari, 32 Giannetti) All. Rastelli 5

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 6.5, Salcedo 6, Rodriguez 6.5, Astori 6.5; Bernardeschi 7.5 Olivera 7, Vecino 7, Tello 7 (43′ st Diks sv); Ilicic 7 (31′ st Hagi sv), Borja Valero 7 (20′ st Sanchez 6.5); Kalinic 8. (1 Lezzerini, 40 Tomovic, 4 De Maio, 17 Diks, 5 Badelj, 31 Milic, 7 Zarate, 19 Cristoforo, 25 Chiesa, 30 Babacar) All. Sousa 7 Arbitro: Russo di Nola 6 Reti: 2′ pt Di Gennaro, 20′, 40′ pt e 8′ st Kalinic, 26′ e 32′ pt Bernardeschi, 17′ st Capuano, 32′ st Borriello. Angoli: 6 a 3 per la Fiorentina Recupero: 1′ e 5′ Ammoniti: Astori, Tachtsidis, Murru per scorrettezze. Bernardeschi per comportamento non regolamentare. Spettatori: 16mila circa

*** I GOL: – 2′ pt: prima azione del Cagliari e primo gol: bel fraseggio sulla sinistra Sau-Murru, cross dall’esterno e colpo di testa vincente di Di Gennaro sbucato alle spalle di tutti. – 20′ pt cross da destra di Tello sorprende difesa del Cagliari: Kalinic spizza quel tanto che basta per mettere fuori tempo Storari. Molte proteste del Cagliari per un presunto fuorigioco. – 26′ pt: Bernardeschi spunta tra Bruno Alves e Murru su un bel pallone da sinistra di Kalinic e mette dentro a quattro metri da Storari.

– 32′ pt: Bernardeschi riceve palla al limite dell’area: ha tutto il tempo per portarsi la palla sul sinistro e tirare fortissimo sotto l’incrocio dei pali. – 40′ pt: difesa in bambola quando la Fiorentina attacca: gran tiro di Kalinic e palla ancora all’angolino. – 8′ st: solito schema della Fiorentina: palla larga per Tello, taglio per Kalinic. Il colpo di testa, tra Bruno Alves e Salamon, è facile facile. – 17′ st: Capuano appena entrato di testa accorcia le distanze su angolo di Di Gennaro – 32′ st: gol fotocopia del precedente: angolo sempre di Di Gennaro, colpo di testa vincente di Borriello.

Rispunta la Fiorentina rimodellata da Paulo Sosa dopo il brutto pari con l’Atalanta: 5-3 al Sant’Elia, fortino finora inespugnato della sorpresa Cagliari. La rete iniziale dei rossoblù di Di Gennaro ha fatto pensare il peggio in casa viola. E invece in venti minuti gli ospiti hanno tirato fuori la partita della vita con la squadra che saliva compatta giocando sulle fasce e stringendo poi all’improvviso con tagli fulminei. Così hanno segnato Kalinic e Bernardeschi.

Che poi si sono ripetuti con due tiri da fuori. Risultato quattro gol in un lampo con una media facile da calcolare: ogni tiro in porta finiva in rete. La ripresa è stata solo un ripasso della lezione precedente. E infatti, con il solito schema, Kalinic è andato a segno per vincere la sua personale sfida con il compagno Bernardeschi. Bravo l’allenatore portoghese a cambiare, rispetto all’Atalanta, tutto o quasi tutto a centrocampo con gli innesti di Ilicic, Tello, Vecino e Tello. Dall’altra conferma invece per quasi tutti gli eroi di San Siro: Salamon e Borriello uniche novità. Avvio choc per la Fiorentina che alla prima azione del Cagliari è già sotto. Fanno tutto i rossoblù con i viola che stanno a guardare: bel fraseggio sulla sinistra Sau-Murru, cross dall’esterno e colpo di testa vincente di Di Gennaro sbucato alle spalle di tutti. Ilicic prova a far capire che gli ospiti ci sono, ma è ancora Di Gennaro al quarto d’ora a impegnare Tatarusanu.

La Fiorentina però nel giro di dodici minuti ribalta la situazione. Innanzitutto inizia a giocare e prendersi il campo. Poi, ogni volta che tira segna. Inizia Kalinic di testa al 20′ su taglio da sinistra di Tello. Anche se i rossoblù protestano a lungo per un presunto fuorigioco, Russo non cambia idea. Sei minuti dopo l’assist arriva dalla parte opposta con Kalinic: omaggio ricevuto e trasformato in gol da Bernardeschi.

Che poi il regalo, la doppietta, se lo fa da solo: gran sinistro da fuori area e palla sotto il sette. Difesa in bambola ogni volta che la Fiorentina cala nella metà campo rossoblu. E arriva il quarto gol, ancora da fuori area, ancora con Kalinic. E poi nella ripresa il quinto, sempre con Kalinic. Cagliari comunque coraggioso: di testa, sempre su calcio d’angolo di Di Gennaro, accorcia le distanze prima con Capuano. Poi con Borriello. E il risultato (5-3) per i padroni di casa ha dimensioni più accettabili.

Immagine 1 di 5
  • Cagliari - Fiorentina 3-5, foto AnsaCagliari - Fiorentina 3-5, foto Ansa
  • Cagliari - Fiorentina 3-5, foto Ansa
  • Cagliari - Fiorentina 3-5, foto Ansa
  • Cagliari - Fiorentina 3-5, foto Ansa
  • Cagliari - Fiorentina 3-5, foto Ansa
Immagine 1 di 5