Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciatore espulso dal campo perché…fa pipì dietro la panchina

TREVISO – Ha fatto pipì proprio dietro la panchina nel campo da calcio in cui si stava disputando una partita ed è stato espulso. Gianmarco Orfino, classe 1991, ha preso parte alla partita tra Robeganese e Union Vi.Po, quando ha ceduto ad un bisogno impellente in campo. Un comportamento che l’arbitro ha ritenuto “irriguardoso“, tanto da arrivare ad espellerlo dal campo di Salzano, in provincia di Treviso.

Alessandro Torre sul quotidiano La Nuova Venezia scrive che la Robeganese al termine di una buona partite è salita al terzo posto in classifica nel girone D di Promozione Veneta, ma qualcosa è andato storto al momento 31′, quando Orfino ha deciso di orinare in campo dietro alla panchina:

“Poco da segnalare nel primo parziale così c’è spazio per un episodio curioso quando al 31’ Orfino giocatore di riserva della Robeganese si ripara dietro la panchina dov’era seduto per espletare un bisogno fisiologico, e l’arbitro lo espelle direttamente per comportamento irriguardoso.

Al 30’ Benetton impegna per la prima volta su punizione Barbazza. Al 34’ Guarnieri tocca di mano in area dopo un rimpallo sfortunato e Ballarin non sbaglia dal dischetto. Mentre un minuto dopo Benetton si procura e calcia il rigore del possibile pareggio ma Barbazza respinge. Sfida che si ripete con la punizione di Benetton al 40’, ma ancora una volta il portiere della Robeganese ha la meglio. Al 45’ Canaj potrebbe arrotondare il risultato ma il suo tiro esce a fil di palo”.


TAG: ,