Blitz quotidiano
powered by aruba

Mancini accetta scuse di Sarri, il caso è chiuso

MILANO – Roberto Mancini ha accettato le scuse di Maurizio Sarri per gli insulti rivolti allo stesso tecnico nerazzurro al termine della partita di Coppa Italia contro il Napoli al San Paolo. “Accetto le sue scuse”, dice Mancini durante una intervista alle Iene.

Si chiude, così, dopo giorni di polemiche il caso Mancini-Sarri.  Dopo la visita delle Iene ad Appiano Gentile il club ha diramato un comunicato: . “L’Inter – si legge nella nota – conferma il proprio completo supporto a Mancini ed alla posizione etica da lui assunta durante i commenti al termine della partita. Sin dalla fondazione dell’Inter vi è la convinzione che tutti i giocatori, senza distinzione di nazionalità, lingua, religione, condizioni e orientamenti personali e sociali, siano i benvenuti in squadra. È giunto il momento di tracciare una linea che possa porre fine alle tante discussioni nate durante gli ultimi minuti di gara. Mancini e il Club desiderano accettare – prosegue la nota – le scuse presentate da Sarri e dal Napoli e auspicano che l’attenzione dei media e del pubblico possa tornare alle partite di Serie A e TIM Cup, in una stagione avvincente per i tifosi di entrambi i club”.

Sarri per le ingiurie a Mancini durante il finale di Napoli-Inter di Coppa Italia finito 2-0 per i nerazzurri è stato squalificato per due giornate (da scontare nella prossima Coppa visto che il Napoli è stato eliminato) e a pagare una multa da 20mila euro. Una squalifica nettamente inferiore ai quattro mesi che qualcuno aveva ipotizzato. Secondo il giudice sportivo, però, le offese di Sarri non avrebbero avuto carattere omofobo. Da qui una decisione, quella del giudice Tosel, che ha lasciato interdetto più di qualcuno proprio per la tenuità della squalifica. Mancini, invece, è stato multato per 5mila euro.

Immagine 1 di 5
  • Sarri, e se dessimo del finocchio a giudice, presidente...?Sarri, e se dessimo del finocchio a giudice, presidente...?
  • Un momento del diverbio tra gli allenatori di Napoli e Inter, Maurizio Sarri (d) e Roberto Mancini, negli ultimi minuti della partita di Coppa Italia valida per i quarti di finale di Coppa Italia, vinta dall'Inter 2-0 al San Paolo di Napoli, 19 gennaio 2016. ANSA/ TV/ Frame da Rai 1
  • Maurizio Sarri, mini squalifica: 2 turni in Coppa Italia
Immagine 1 di 5