Calcio Rassegna Stampa

Formula E sbarca a Roma. Dovizioso-Marquez, duello per il titolo

dovizioso-marquez

Dovizioso e Marquez in una gara di MotoGP

ROMA – Sarà Roma la città di esordio per la Formula E, una serie automobilistica simile alla Formula 1 ma con veicoli alimentati ad elettricità. Se ne occupa il Corriere dello sport che spiega che l’esordio avverrà il 14 aprile del 2018 e per l’occasione verrà sistemato il manto stradale. L’evento durerà due giorni e oltre alle gare ci saranno anche esposizioni e altre prestazioni. “Un evento che porterà investimenti e benefici concreti in città come strade nuove e colonnine di ricarica elettrica”, ha detto il sindaco, Virginia Raggi.

“Si cresce sempre cresce nei momenti difficili, sono quello da cui si impara sempre di più. Gli ultimi tre anni sono stati molto difficili ed io ho imparato molte lezioni e se arriveranno momenti buoni li possiamo vivere meglio”. Così Fernando Alonso spiega il suo stato d’animo a Tuttosport in vista del prossimo impegno negli Usa domenica 22 ottobre. Dichiara poi che la scelta di rimanere alla McLaren è stata presa con calma e lucidità. “Io ho una sensazione positiva, ma non si può mai promettere niente”.

Si sta trasformando in un duello fra Dovizioso e Marquez il mondiale della MotoGp, come spiega Gazzetta.it Dopo la prima giornata di prove libere, primeggia Andrea Dovizioso seguito dallo spagnolo. “Siamo veloci e sono contento di questo, anche perché non me lo aspettavo – dice Dovizioso -, anche se pure Marquez lo è subito stato, ma forse con un po’ più di facilità”. “Ho un buon passo, ho provato varie cose e sono contento della giornata – dice lo spagnolo -: possiamo migliorare un po’ nelle curve 1 e 8, ma va abbastanza bene”.

Bella ma sfortuna l’Ea7 Armani Jeans Milano che in Eurolega perde contro il Fenerbache per 86-92. “Milano fa tremare il Fenerbache. KO all’overtime”, titola la Gazzetta dello Sport dato che i turchi hanno dominato dal primo quarto, ma l’Armani ha reagito sempre a testa alta. Addirittura è passata anche in vantaggio. Nonostante le ottime prestazioni dell’ala  Vladimir Micov, la squadra di Simone Pianigiani si è arresa a cinque minuti dalla fine e il Fenerbace ha vinto.

 

To Top